Un video semplice ma dall’impatto impressionante è giunto da poco su You Tube ed in poche ore ha già raccolto più di 400.000 visualizzazioni.

S’intitola  “Una foto al giorno nell’anno peggiore della mia vita” ed è un timelapse davvero riuscito. Il volto della ragazza protagonista appare dapprima luminoso e sereno per poi diventare man mano che trascorrono i giorni cupo e contrassegnato dai lividi. Scatto dopo scatto è la storia di una violenza subita.

Alla fine appare una scritta in croato:  “Aiutatemi, non so se posso aspettare domani”.

Un video che ha lasciato molte persone nel dubbio: violenza subita per davvero o filmato creato per sensibilizzare e denunciare le innumerevoli violenze subite dalle donne?

Sembra quest’ultima ipotesi: dovrebbe trattarsi di uno spot di una campagna pubblica contro la violenza sulle donne, realizzato in Croazia.

Gli ematomi e le cicatrici sul volto della ragazza protagonista del video sono stati realizzati da truccatori professionisti.

Un filmato che è riuscito nel suo intento e che riesce a trasmettere l’angoscia e la paura di una violenza subita.

Eccovi le immagini:

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente