Abbiamo parlato delle sigarette elettroniche più volte. Leggete l’articolo Sigarette elettroniche al centro di un acceso dibattito

Non esistono ad oggi evidenze scientifiche riguardo gli effetti che queste sigarette possono avere sulla salute umana e di conseguenza alcuni si chiedono se è giusto permetterne l’uso anche nei locali pubblici.

Il comune di Vallo della Lucania in provincia di Salerno ha deciso di prendere una posizione in merito e ha vietato l’uso delle sigarette elettroniche nei locali pubblici: non si potrà più utilizzarle in ristoranti, nei bar e nei circoli privati.

La giunta comunale ha elencato vari motivi alla base di questa decisione: uno di questi è che sussistono “seri dubbi sul contenuto dei vapori e sulla pericolosità di alcune delle sostanze che potrebbero essere contenute non tanto nelle sigarette quanto nelle loro ricariche”.

E questa la dichiarazione presente nel provvedimento: “L’amministrazione comunale, avendo la responsabilità della salute pubblica, se venisse accertata la pericolosità della sigaretta elettronica, non essendo stato posto il divieto di fumo alle sigarette elettroniche, potrebbe essere messa a rischio di essere sottoposta ad azione legale”.

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente