La storia di un vitello, il numero 1474 [video]

Ho visto e rivisto questo video fino a non avere più lacrime….  ora l’ho ritrovato e voglio condividerlo con voi, perchè possiate avere una visione anche “dall’altra parte“, non solo dalla vostra.

E’ la storia di 1474, un vitello nato e morto in un allevamento da carne.
La storia di un solo vitello, ma che rappresenta la storia di miliardi di altri vitelli, miliardi di altri animali che vivono la sua stessa “vita“… se così si può chiamare.

Dopo il video trovate la traduzione del testo della colonna sonora.

 

Montaggio e testo a cura di:  Davide Maccagnan

Il testo è dei NIN, e questa è la traduzione:

Vedi l’animale nella sua gabbia, che tu hai costruito
sei sicuro di sapere da che parte stai?
Meglio non guardarlo negli occhi troppo da vicino
sei sicuro di sapere da quale parte dello specchio sei?
Vedi la sicurezza della vita che hai costruito
ogni cosa al suo posto.
Senti il vuoto nel tuo cuore
ed è tutto giusto li al suo posto.

Cosa succederebbe se tutto intorno a te
non fosse come sembra?
Cosa se tutto il mondo che pensi di conoscere
fosse un sogno elaborato?
Se guardi alla tua immagine riflessa
è proprio quello che vuoi essere?
Se tu potessi guardare tra le crepe
troveresti te stesso… ti troveresti spaventato di vedere.

Cosa succederebbe se tutti i mondi nella tua testa
fossero tue creazioni,
i tuoi diavoli e le tue pistole, tutti, i vivi e i morti
e tu fossi veramente tutto solo.
Puoi vivere questa illusione
puoi scegliere di credere
puoi rimanere a guardare, ma non puoi trovare le mura
in cui nascondi i tuoi sogni.

Cosa succederebbe se tutto intorno a te
non fosse come sembra?
Cosa se tutto il mondo che pensi di conoscere
fosse un sogno elaborato?
Se guardi alla tua immagine riflessa
è proprio quello che vuoi essere?
Se tu potessi guardare tra le crepe
troveresti te stesso… ti troveresti spaventato di vedere.

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

 

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 19/03/2013
Categoria/e: Animalismo, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655