Il Nesquik è il famoso prodotto della Nestlè conosciuto soprattutto dai più piccini.

Viene utilizzato soprattutto per dare un sapore più piacevole al latte. Ma cosa contiene in realtà?

Secondo il fatto alimentare (www.ilfattoalimentare.it) “il barattolo da 500g, che costa 4,90 euro, contiene zuccheri, in una percentuale vicina all’80%, cacao magro, destrosio, lecitina di soia, e qualche vitamina.” Una quantità di zuccheri pari a quasi l’80% del prodotto totale è davvero una quantità esagerata.

A ciò si associa il fatto che il prodotto è pubblicizzato con immagini e colori mirati ad accalappiare i più piccini.

Lascia poi a desiderare anche un altro fattore: nello spazio dedicato alle indicazioni nutrizionali del Nesquik tutti i valori sono riferiti a 1800 kcal e non a 2000, come invece prescritto dal regolamento (UE) n. 1169/2011. In questo modo si vuole forse nascondere che siamo di fronte ad un prodotto con quasi l’80% di zucchero?

Strategie commerciali che ancora una volta mirano al guadagno e non alla salvaguardia della salute del consumatore.

Fonte: www.ilfattoalimentare.it/nesquik-zuccheri-etichette-cacao.html

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUI e poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!