Dog Spinning un rituale disumano [petizione on-line]

Dog spinning o “trichane na Küche” è un rituale celebrato a Brodilovo, un villaggio rurale bulgaro. Questo rituale barbaro è eseguito una volta l’anno, il 6 marzo per evitare la rabbia in un villaggio e tenere lontano gli spiriti cattivi di primavera, una corda è avvolta intorno ad un cane e l’animale è sospeso sopra di una pozza d’ acqua o un fiume. Il cane è arrotolato ripetutamente finché la corda non è ritorta per bene fino a sembrare una bobina. Poi la bobina viene rilasciata in modo che il cane gira selvaggiamente fino a che la corda si snoda e l’animale cade in acqua. Nulla deve succedere ai cani utilizzati nel rituale, ma le foto mostrano i volti di animali terrorizzati appesi impotenti sopra un fiume o torrente con una folla di persone in festa dalla riva.

Spesso i cani sono morti annegati perché sono totalmente disorientati quando cadono in acqua.

I cani sono scioccati e traumatizzati dell’esperienza. Capiscono solo la crudeltà di questa tradizione. Le corde che si conficcano nel petto del cane e fanno male, le corde che stringono anche i polmoni. I cani sicuramente credono di morire. La pratica è stata interrotta nel 2005 quando, grazie ai mezzi di comunicazione, il rituale è stato riportato al di fuori della Bulgaria e riferito al mondo. Le organizzazioni per il benessere degli animali si sono indignate per la sua crudeltà e hanno messo pressione sulla Bulgaria in modo che ponesse fine alla pratica.

Ma il sindaco di Brodilovo, Petko Arnaudov, ha rinnovato l’antico rito nel 2011 dicendo:  “Nessuno vuole uccidere o ferire i cani. Essi sono portati dai loro proprietari che li amano, per prendere parte a questo rito di folklore, che ha lo scopo di purificare la comunità locale del male e per generare la fertilità. I cani sono filati per circa 15-20 secondi, e poi cadono in acqua, il che equivale a fare il bagno“.

Ed ha aggiunto che: “la società e la comunità internazionale ha male interpretato il rituale.

Ha restaurato la tradizione perché il villaggio era alla ricerca di speranza, nell'”estremo” della cattiva economia. Una recente epidemia di afta epizootica ha portato la cittadina agricola sull’orlo della disperazione.

Anche il primo ministro, Boyko Borisov ha condannato la pratica. Egli ha chiesto al Procuratore generale di agire e ha invitato il suo governo a stabilire sanzioni contro il paese. Il Parlamento della Bulgaria ha recentemente modificato la legislazione verso gli animali e ha fatto in modo che gli abusi sugli animali vengano criminalizzati. Sanzioni gravi e fino a cinque anni di carcere possono essere imposti a coloro che  “feriscono un animale di proposito.”

Al fine di evitare che questa tradizione si celebri anche nel 2013 a firmare la petizione on-line.

Nel 2012 l’ “Animal Rescue Sofia” annunciò di voler organizzare una visita a Brodilovo, per assicurarsi che la “filatura del cane” non avesse luogo il 6 marzo.

Ma, con grande sorpresa di tutti, gli abitanti del villaggio, il 25 febbraio – sotto gli occhi critici di attivisti per i diritti degli animali di Sofia e Burgas – hanno optato per una versione più “soft” del rituale e hanno gettato il cane nell’acqua gelida senza centrifugarlo su una corda.

Pura follia umana… ma sconcertante è la folla che ride, filma e fotografa le scene. Speriamo che quest’anno il Dog Spinning o Filatura dei cani non venga fatta.

All’indirizzo http://www.occupyforanimals.org/dog-spinning-or-ldquotrichanerdquo-is-a-ritual-celebrated-in-brodilovo-a-village-in-bulgaria.html trovate tutte le informazioni necessarie, e a l sito della petizione c’è la bozza della lettera se per caso voleste scrivere al ministro bulgaro.

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

 

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

 

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!


Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 04/03/2013
Categoria/e: Animalismo, Anteprima, Maltrattamento, Sfruttamento.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655