Il suo nome è Fauja Singh ed è un nonnino britannico di origine indiana di 101 anni. E’  il più anziano maratoneta del mondo.

La sua passione per la corsa è arrivata in tarda età: ha iniziato a partecipare a gare di corsa a 89 anni in seguito alla perdita della moglie e di un figlio. E’ riuscito a trasformare il suo dolore in qualcosa di positivo: il suo motto è ‘Stay smiling and keep running’ ovvero “sorridi e continua a correre” ed è ciò che lui ha davvero fatto.

Ha debuttato nella London Marathon 2000 per poi partecipare alla Toronto Waterfront Marathon nel 2003 e  l’edizione del 2011 gli è valsa il titolo di maratoneta più anziano del mondo ad aver concluso una maratona.

A Hong Kong ha corso la sua ultima gara: ha percorso 10 chilometri in un’ora, 32 minuti e 29 secondi, 30 secondi in meno rispetto all’anno scorso sulla stessa distanza.

Il segreto di Singh? Una dieta vegetariana, un costante allenamento per tenersi in forma e un atteggiamento sempre positivo verso la vita che mostra con un sorriso perennemente stampato in viso.

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUI e poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!