Sospese le vaccinazioni ai bambini per convulsioni e coma

I vaccini per l’influenza stagionale per i bambini sotto i cinque anni sono stati sospesi in tutta l’Australia dopo che 23 bambini sono stati ricoverati in ospedale con convulsioni subito dopo le iniezioni del vaccino.

Per ora un solo bambino è in pericolo, ha meno di un anno e è in coma all’ospedale.

Del Commonwealth il professor Jim Bishop ha annunciato ieri la sospensione del vaccino, mentre le autorità dovranno urgentemente rivedere i dati provenienti da tutto il paese.

Il capo della sanità pubblica, Tarun Weeramanthri, ha rivelato che i bambini sottoposti al vaccino venivano colpiti da convulsioni già da più di due settimane fa.

Quindi sono più di 60 i bambini in tutto lo stato che possono avere avuto reazioni avverse al vaccino, tra cui febbre, vomito e convulsioni febbrili causata da un’improvvisa febbre alta.

Il Dott. Weeramanthri dice: “Prendiamo molto seriamente tutte le segnalazioni e siamo convinti che abbiamo agito in modo molto puntuale. Stiamo monitorando la situazione, abbiamo parlato con i medici e abbiamo agito nel più breve tempo possibile.”

Ha anche detto che del programma di vaccinazione di quest’anno iniziato un mese fa, 23 bambini al di sotto dei 10 anni si erano presentati al Princess Margaret Hospital con convulsioni dovute alla vaccinazione che avevano ricevuto meno di 12 ore prima.

Il mese scorso, altri 40 casi di convulsioni erano state rilevate da altri ospedali metropolitani ed a Bunbury. I medici stanno cercando di determinare quanti di questi bambini hanno ricevuto il vaccino contro l’influenza.

A parte le convulsioni, i bambini colpiti soffrivano di febbre e vomito che si manifestavano entro le 12 ore dall’avvenuta vaccinazione.

Il Professore Associato Peter Richmond dell’Università della Western Australia, Scuola pediatrica e della salute del bambino, ha detto che solo il Fluvax, prodotto dalla più grande società biofarmaceutica australiana è stato utilizzato per vaccinare i bambini.

Il dottor Richmond ha anche detto che i ricercatori stavano cercando di determinare se fosse il vaccino in se oppure una determinata partita di vaccino a causare i problemi che oggi hanno indotto l’ufficiale medico a dire ai medici di smettere di somministrare il vaccino ai bambini.

Ha detto che gli effetti collaterali sono stati in gran parte limitati ai bambini al di sotto dei cinque anni ma non lo consiglia a nessuno altro come ad esempio agli anziani.

Ha poi consigliato ai genitori di bambini piccoli che avevano ricevuto solo la prima delle necessarie due dosi di vaccinazione di non effettuare la seconda dose per il momento.

Questo è stato detto anche se i bambini che non avevano avuto effetti collaterali con la prima dose è improbabile che abbiano complicazioni con la seconda.

Il dottor Richmond ha aggiunto che la prima dose di vaccino fornisce già una copertura parziale contro l’influenza.

Il direttore medico Jim Bishop ha emesso un avviso nazionale per medici di non utilizzare il vaccino seguita da una decisione di ieri sera del governo WA di sospendere il programma gratuito di vaccinazione per i bambini sotto i cinque anni rispetto ai problemi che avevano causato febbre alta e convulsioni.

Suggeriamo a medici e operatori sanitari di non utilizzare il vaccino contro l’influenza stagionale, per il momento, fino a quando non saremo in grado di ottenere informazioni più dettagliate” ha detto il professor Vescovo del CommonwealthSe questo è un possibile effetto collaterale di questo farmaco, allora dovremmo sospenderne l’uso almeno fino a quando non ne sapremo di più.

Alla luce della sospensione delvaccino antinfluenzale stagionale, il professor Vescovo ha suggerito di vaccinare i bambini contro l’influenza suina perché questo potrebbe essere un rischio per la salute di questo inverno. (eh si se non è uno è l’altro, per qualcosa li dobbiamo pur bucare no? n.d.r.)

Il vaccino contro l’influenza suina è sicuro. La valutazione della TGA di sperimentazione clinica e la consulenza dei suoi comitati di esperti è che Panvax è un sicuro, un efficace vaccino per la prevenzione dell’influenza H1N1. Si prevede che l’influenza dominante di questa stagione invernale sarà l’influenza suina e il vaccino specifico Panvax è disponibile gratuitamente per tutti gli australiani“.

La testimonianza

La madre di AveryBea Flint, ha detto che il suo bambino di 11 mesi ha avuto una crisi dopo la prima somministrazione del vaccino.

La signora Flint ha detto che dopo la vaccinazione notò che Avery aveva una temperatura un po’ più alta allora le ha dato del Panadol (la nostra tachipirina) e lo ha messo a letto, sembrava stare meglio.

Tuttavia, verso mattina, Avery ha iniziato a piagnucolare e lamentarsi.

Quando la signora Flint si è avvicinata al lettino si è accorta che il bambino aveva vomitato e stava sdraiato su un fianco con un attacco.

Durante il viaggio per l’ospedale ha sempre piagnucolato“, ha detto. Non riusciva a piangere, la sua testa pendeva dal seggiolino e non riusciva a muoversi. Ero pietrificata, è stata una delle esperienze peggiori della mia vita.

Quando Avery è arrivato al San Giovanni di Dio di Murdoch, aveva la febbre a 39,5 gradi.

Il dottore che ha curato Avery ha detto alla signora Flint che il suo bambino era il quinto, con sintomi simili, ricoverato in ospedale quel giorno.

Il Dottor Hames ha dato dei consigli ai genitori: “La gente dovrebbe dare del paracetamolo secondo le istruzioni e fare delle spugnature tiepide per mantenere la temperatura bassa. In rare occasioni bambini possono avere una convulsione come risultato della temperatura elevata e che a volte può essere prolungata, e può essere un rischio per il bambino.

[Fonte www.watoday.com.au]

Dopo questo credo sia giusto riflettere se sia giusto o meno vaccinare i nostri bambini, a voi l’ardua sentenza.

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 13/02/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655