A San Valentino crescono gli abbandoni di animali

Dati che devono far riflettere: oltre il 70% degli animali che vengono regalati il giorno di San Valentino finiscono per essere abbandonati. 

E’ ciò che dichiara l’Aidaa (l’Associazione italiana difesa animali ed ambiente) che invita tutti a ”non regalare cani, ne’ altri animali a san Valentino se non a persone che veramente li desiderano’‘. Il rischio è che i cani o i gatti regalati per questa ricorrenza finiscano per strada o nei canili.

L’associazione, in una nota, suggerisce di ponderare bene la decisione di regalare un animale verificando prima ”in quali condizioni l’animale andra’ a vivere nella casa della vostra amata o del vostro amato e sopratutto se l’animale e’ bene accetto dagli altri componenti della famiglia del vostro amato e che non vi sia la presenza di altri animali che possano in qualche modo risultare incompatibili con il nuovo arrivato. Purtroppo, nonostante le raccomandazioni delle associazioni animaliste e degli esperti  gli animali regalati come pegno d’amore a san Valentino stanno crescendo numericamente, specialmente i cani di piccola taglia. Ai meno sfortunati si aprono le gabbie dei canili, mentre per la maggior parte di essi l’abbandono in strada equivale quasi certamente a morte sicura”.

Diffondiamo questo appello!

Fonte: Ansa.it

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 11/02/2013
Categoria/e: Animalismo, Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655