Abbassare il volume della mente ed alzare quello del cuore

Ho conosciuto da poco uno scultore di grande talento.
È un tipo diretto e un giorno senza tanti preamboli mi ha chiesto: “Ma tu cosa ne pensi dell’ispirazione?”.
Io d’istinto gli ho risposto: ”Mai sentito parlare di chakra? La creatività si esprime solo se il secondo e il quinto sono in armonia…”.
Scuotendo la testa mi ha subito interrotto dicendomi: “Preferisco quando ti esprimi attraverso delle storie: a me le favole non le hanno mai raccontate da bambino!”.
Così l’ho accontentato: ”Immagina una stanza, un pittore sconsolato: il suo corpo è immobile davanti alla tela bianca. La sua musa gli è lontana, immobile, seduta su una sedia, annoiata e sepolta sotto strati e strati di vestiti.
Corpo e anima devono danzare insieme per creare.
La separazione la crea la mente, l’unione il cuore.
Quando è la mente che guida e c’è poco cuore, tutto è pesante, anche un barattolo di colore.

pittore-tela-bianca
A volte ci dimentichiamo che non siamo soli e ci spremiamo, usiamo male la nostra energia, forziamo, sbagliamo i tempi.
Facciamo, ma non sentiamo, siamo ciechi, sordi, completamente scollegati dalla terra e dal cielo.
E l’artista si concentra solo su quello che gli manca, pensa di non aver visto abbastanza o di non possedere sufficiente tecnica e si crogiola nella sua insoddisfazione.
Ragionando in bianco e nero, usiamo solo la mente perché lei ci protegge, ci difende, ci copre, ci offre un riparo per la pioggia.
Ma come dice Paulo Coelho “Chi desidera vedere l’arcobaleno deve imparare ad amare la pioggia”.

bambina-sotto-pioggia

L’anima non ha bisogno di conoscere, sa tutto, ma ha sete di esperienze, a lei interessa il processo, il viaggio.
Ora la musa, l’anima, inizia a spogliarsi dai vestiti della mente: sotto maglioni scuri e pesanti, cappello e sciarpone ha un vestito leggerissimo rosso.
Simultaneamente il pittore dà spazio al cuore: il punto d’incontro tra terra e cielo.
E torna a sentire le farfalle nello stomaco e la voglia di muoversi e sporcarsi e il suo corpo si perde in quel piacere labirintico che lo fa muovere come se il corpo non fosse suo.
D’un tratto si sente ricco e dipinge lanciando sulla tela colori brillanti in un’esplosione simile a dei fuochi d’artificio!
Riscopre il piacere di sporcarsi, di fondersi con il colore stesso, di rompere le regole della mente e farne aeroplanini di carta da far volare.
Ecco per me l’ispirazione è come l’alba quando per un istante notte e giorno si fermano, si vedono, si toccano e colorano il cielo. Solo dopo essersi visti e riconosciuti così diversi e complementari, anima e corpo possono tornare a fare.

alba
Ora il pittore strappa la sua creazione e così facendo libera il movimento dell’anima, la fa volare e lui con lei.
E in quel fermarsi, si guarda dentro e finalmente ”vede”: la verità libera il fare ed esce il capolavoro.
Il pittore ha capito che la sua musa gli è sempre accanto, ma deve lasciarle spazio, lei è forte non va coperta o protetta, ma va ascoltata e lei sussurra.
Perché il messaggio sia chiaro serve abbassare il volume della mente e alzare quello del cuore. Solo così lei potrà guidare le sue mani, inebriarsi con l’odore dei colori, riempirsi gli occhi di mille sfumature e sentire il suo corpo muoversi e vibrare come il suo ma in una forma diversa”.

ispirazione
Lo scultore non è un tipo di tante parole, ma dopo questa storia gli brillavano gli occhi.

Chiara Benini

Chiara Benini

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Chiara Benini il 03/03/2015
Categoria/e: Chicche di Yoga, Primo piano.

Chiara Benini, educatrice di Asilo Nido, insegnante di yoga, di pilates e di danza moderna per bambini. Quello che cerca di insegnare a tutti i suoi allievi è ad aprire il proprio cuore perchè quando il cuore è aperto tutti i luoghi sono "casa" e tutte le persone sono "amici". Su Eticamente cura la rubrica "Chicche di Yoga".

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655