Consigli per il “dopo feste”

E come non dare torto al nostro corpo se si sente appesantito dopo tutte queste feste e abbuffate? Pranzi a destra e cene a sinistra, cioccolate calde contornate con panna e panettoni. Insomma è ora di depurarci e non c’è niente di meglio che farlo con le verdure.

Non pensate che perché è inverno, il nostro corpo abbia bisogno di grasso per stare al caldo, non siamo orsi, per quello ci sono i maglioni. Depuriamo il nostro organismo con le insalate, potete seguire questa guida presa da Staibene.it, è davvero interessante come basterà poco per farci tornare in forma se non anche meglio di prima!

La lattuga dalle proprietà lenitive
Romana, cappuccio, rossa, iceberg… Questa insalata contiene lattucario, una sostanza dalle proprietà sedative e leggermente analgesiche tanto che nell’antichità veniva prescritta per lenire i dolori. E’ ricca di fibre, vitamina A e potassio. Le calorie? Pochissime: circa 20 per 100 grammi.
Le cicorie, le più versatili
A questa famiglia appartengono i radicchi e le indivie, come scarola, riccia, belga. Alcune di queste non amano il fuoco – come il cicorino e il radicchio di Chioggi – le altre invece si possono lessare.

Le proprietà? Sono ricche di vitamina A e di sali minerali quali il calcio, il potassio ecc. Il sapore amarognolo di alcune si deve all’acido cicorico o dicaffeitartarico (composto della caffeina). La calorie per 100 grammi? Minime: da 10 a 20, escluso il condimento, naturalmente…
Finocchio, il meno calorico
Si distingue in finocchio maschio (panciuto e rotondo), buono da mangiare crudo, e finocchio femmina (di forma allungata) da preferire per la cottura. Ha solo 9 calorie e grande potere saziante grazie al contenuto di fibre. Aggiunto alle altre insalate, ne arricchisce il gusto.
Carote, ricca di fibre
La carota è uno “spezzafame” ideale con sole 35 calorie per 100 grammi di prodotto. Contiene vitamina A e betacarotene, che svolgono un’azione antiossidante contro i radicali liberi. Arricchisce le insalate con il suo sapore dolciastro e il colore arancio vivo.
I condimenti migliori
Olio e aceto: è il condimento per antonomasia di ogni tipo di insalata. Un cucchiaino apporta 45 calorie circa. Se lo gradite, potete aggiungere una spruzzata di limone al posto dell’aceto.
La vinagrette: mettete in una ciotola una presa di sale, olio, aceto e un cucchiaio di senape di Digione (solo 10 calorie in 100 g).
Lo yogurt: è un’alternativa all’olio.Utilizzate quello magro e insaporitelo con erba cipollina, menta, prezzemolo, o con un pizzico di paprika o di curry, se vi piacciono le spezie.

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUIe poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!

 

 

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 06/01/2013
Categoria/e: Alimentazione, Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655