Muore orso polare nello zoo

Winner, l’ultimo orso polare dello zoo di Buenos Aires, è morto. Le ragioni della sua morte devono far riflettere tutti.

Questa la dichiarazione dei responsabili dello zoo riguardo il decesso dell’animale: “il suo temperamento, visto che è sempre stato molto nervoso, il forte caldo di questi giorni e i rumori per i fuochi di artificio della notte di Natale, tutti fattori che hanno reso difficile la sua termo-regolazione”.

In Argentina è piena estate e fa molto caldo: come può sopravvivere un orso polare in queste condizioni?

Winner era un orso di 16 anni, giovane quindi. Il veterinario dice che “godeva in genere di buona salute. L’orso è trovato morto all’interno del complesso, in cui c’è una piscina in cui l’animale nuotava per «raffreddarsi. Il fatto che fosse così nervoso di carattere rispetto agli altri orsi polari che ospitavamo nello zoo ha probabilmente influito sulla sua morte“.

La colpa non è quindi dell’uomo che per un suo capriccio ha sradicato questo animale dal suo habitat ma di Winner che aveva un brutto carattere: in fondo doveva solamente abituarsi al caldo, ai rumori assordanti, ad una prigionia crudele e insensata.

Fonte: Corriere.it

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 27/12/2012
Categoria/e: Animalismo, Primo piano, Sfruttamento, Spettacoli con Animali.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655