Il 1 Ottobre si celebra in tutto il mondo la Giornata del Vegetarismo!

Un’occasione per riflettere, pensare, agire.

Si, perchè essere vegetariani o comunque essere sensibili a questi temi, non è solo una scelta di vita appartenente ad una nicchia. E’ invece un modo di porsi nei confronti della natura che deve riguardare tutti!

Essere vegetariani non vuol dire unicamente non mangiare carne, significa informarsi, denunciare, attivarsi in prima persona per salvaguardare la vita degli animali e la nostra. In pochi forse sanno, infatti, che per esempio gli ingredienti della maggior parte dei prodotti di bellezza sono parti di animali e che quest’ultimi vengono sottoposte a torture e violenze per sperimentarli.

Basti pensare all’abbigliamento: molti capi vengono prodotti con pelli di animali soprattutto borse, cinture, portafogli e la maggior parte delle scarpe che indossiamo… e noi da consumatori spesso passivi non ci rendiamo conto della sofferenza che si nasconde dietro a queste produzioni.

Ma gli ambiti commerciali nei quali vengono uccisi o comunque sfruttati gli animali sono molteplici: la giornata mondiale del vegetarismo serve per farci riflettere, per far venire alla luce verità che non vorremo sapere, per farci migliorare come persone.