Un sorriso per Vale: FaceBook solidale per una donna sfuggita alla morte

Valentina Pitzalis è una giovane donna sfuggita alla morte. Il 17 Aprile 2011 è sopravvissuta a un tentativo di omicidio da parte del marito che l’ha cosparsa di cherosene e le ha dato fuoco: lui è deceduto nell’incendio, lei è viva ma porta i segni di questa drammatica vicenda.

Questa la sua dichiarazione: “Sono precipitata nell’inferno. Ho combattuto la morte e l’ho sconfitta, ma quell’inferno non riesco a lasciarmelo alle spalle e ne porto i segni in tutto il corpo”.

Quel sabato sera Valentina si è recata dall’ex marito con l’intenzione di consegnargli velocemente un documento e poi andarsene. Ma non fu così. Queste le parole della donna: “Stavo per aprire la porta d’ingresso per andare via, mi ha chiamato, mi sono voltata un attimo e sono stata investita da un getto di kerosene. Manuel mi guardava. Non sono riuscita a chiedere spiegazioni: ha acceso un fiammifero ed è iniziato l’inferno.” E ancora: “Ho combattuto col fuoco battendo i piedi sul pavimento e gridando finché il fiato non mi ha abbandonato”.

Valentina in questa tragedia ha perso la mano sinistra, parte del braccio sinistro e il suo viso è stato completamente bruciato dal fuoco.

Su FaceBook vi è una pagina amministrata da lei: l’intento è quello di trovare donazioni per far fronte a tutti gli interventi che deve subire ma anche per dire NO alla violenza sulle donne. Per visitare la pagina andate al seguente link http://www.facebook.com/UnSorrisoPerVale

Questo l’appello di aiuto che si legge sulla pagina FaceBook:

“Abbiamo bisogno del tuo aiuto, ogni donazione anche la più piccola sarà importante. Di seguito le parole di Valentina, le uniche che possono spiegare ciò che è successo.

I momenti di sconforto ci sono e non potrebbe essere altrimenti, ma Valentina ha trovato la forza per guardare avanti. «Una forza che ho scoperto grazie all’amore della mia famiglia, grazie ai medici, agli infermieri e a tutte le persone che in questi lunghi mesi trascorsi a Sassari non hanno smesso un solo minuto …di occuparsi di me e che non smetterò mai di ringraziare».

Il cammino però è ancora lungo e inizia a farsi molto costoso, troppo per una famiglia che da un giorno all’altro si è vista travolgere la vita: ogni intervento necessario a tenere in vita Valentina e a ricostruirle i tessuti devastati dalle fiamme, sinora ha avuto la copertura del sistema sanitario nazionale, ma purtroppo tutto ciò che concerne la parte estetica del caso sarà in buona parte a carico della famiglia. «Il dolore fisico non mi ha mai lasciato – spiega – i miei mi hanno comprato i cuscini speciali ai quali posso poggiarmi quando sto seduta o sono a letto». Valentina senza speciali compressioni non può nemmeno stare in piedi e per svolgere anche il più piccolo movimento in casa ha bisogno d’aiuto. Ogni giorno tratta le cicatrici con creme speciali molto costose che continuerà a usare per chissà quanto tempo: «Ho subito già ventuno interventi di copertura dei tessuti ustionati e poi inizieranno quelli per ricostruirmi il naso, le orecchie, il volto, ma so bene che non potrà più essere quello di una volta. E poi bisognerà pensare alle mie braccia, alla mano che sono riusciti a salvarmi e a quella che non c’è più». E bisognerà fare i conti con i soldi che ora non ci sono: «In tutti questi mesi abbiamo tenuto il nostro dolore privato – aggiunge la mamma di Valentina – ora abbiamo bisogno d’aiuto». Valentina ha avviato le pratiche per la pensione di invalidità, ma sono ben altri i soldi necessari per guardare avanti: «Non mi piango addosso – precisa Valentina – le mie foto, di come sono ora e di come ero prima che ho deciso di mostrare parlano per me. E io rivoglio la mia vita». Non ti chiediamo dei soldi per ora, ti chiediamo solo di condividere questa iniziativa. Grazie”.

 

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 14/12/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655