Un nuovo anno scolastico si accinge alla partenza. C’è chi inizia un nuovo percorso, chi continua quello intrapreso. Negli occhi la speranza e la paura, entrambi sentimenti che descrivono l’ignoto.

Cosa mi aspetterà dietro quella porta?

Si sperano tanti sorrisi, abbracci, sorprese, insegnamenti, confronto, amicizie. Si temono insegnanti, inimicizie, ritmi, studio.
Tutti i percorsi saranno segnati da esperienze positive e non, ma partire con il fiato corto ad una corsa non fa mai bene.

Respiriamo, chiudiamo gli occhi, rilassiamoci e partiamo.

Sconfiggere l’ansia dei primi giorni

PER GLI STUDENTI

Nido e scuola dell’infanzia:

  • portare con sè un oggetto transizionale, una scarica di baci invisibili infilati in tasca, una foto di famiglia o un piccolo album, un libro a cui sono affezionati.
  • spruzzarsi il profumo di mamma o papà
  • avere un rito quotidiano che dia sicurezza
  • Se si può, andare a scuola a piedi

Primaria

  • pensare che si conosceranno nuovi amici
  • nuova scuola= nuovi ambienti da esplorare
  • scegliere un oggetto da portare con sè
  • se si può, andare a scuola a piedi

Medie e superiori

  • Ringraziare l’emozione che sta salendo perchè ci permette di attivare tutti i nostri recettori per l’apprendimento;
  • Fare meditazione prima di uscire di casa. Centrarsi su se stessi, il proprio respiro, le sensazioni corporee
  • Guardarsi allo specchio, farsi una sana risata e dirsi: ” Andrà tutto bene”.
  • Se si ha la possibilità, fare due passi in natura prima di andare a scuola.

Vi auguro curiosità, per conoscere il mondo e voi stessi;
Vi auguro fiducia, per esprimere le vostre idee e i vostri dubbi;
Vi auguro passione, per sfidare le incongruenze del sistema;
Vi auguro emozione, per apprendere indelebilmente con facilità;
Vi auguro gioco, per mettere in campo le vostre abilità;
Vi auguro difficoltà, per poter esprimere il vostro potenziale;
Vi auguro sensibilità, per poter praticare l’empatia;
Vi auguro sogni, per costruire il vostro futuro;
Vi auguro libertà, per sperimentare ciò che è giusto e ciò che è sbagliato;
E infine vi auguro critiche, per poter mostrare i vostri talenti!

PER GLI INSEGNANTI

  • Essere consapevoli dell’ambiente fisico e psichico che si è preparato per i propri alunni;
  • Essere gioiosi. La gioia è contagiosa;
  • Fare meditazione: concentrarsi sul respiro e le sensazione corporee;
  • Fare una passeggiata in natura;
  • Avere fiducia nei propri alunni

Vi auguro passione, per insegnare con gioia;
Vi auguro pazienza, per mostrare le virtù della calma;
Vi auguro spirito di iniziativa, per infrangere le regole e costruirne di nuove;
Vi auguro accoglienza , per comprendere i vostri studenti e accogliere la loro essenza;
Vi auguro rispetto, per poter essere esempio;
Vi auguro emozioni, per continuare ad apprendere e continuare ad amare questo lavoro;                                   Vi auguro generosità, per dividere moltiplicando il vostro sapere;
Vi auguro voglia di giocare , per incuriosire i vostri studenti;
Vi auguro dubbi, per migliorare voi stessi;
Vi auguro acutezza, per preparare l’ambiente adatto;
E Vi auguro parole, per esprimere bei pensieri.

“Primo compito di un educatore è preparare un ambiente per il bambino, dove egli possa trovare non stimoli ma risposte ai suoi bisogni.  La scuola deve diventare per il bambino un luogo di libertà, che è sia spirituale sia fisica,legata sia alla sua crescita interiore sia a quella esteriore.” Elena Balsamo “Libertà e amore”

“La base del nostro insegnamento è che il bimbo deve acquistare indipendenza fisica con l’essere sufficiente a se stesso;indipendenza di volontà con la scelta propria e libera;indipendenza di pensiero con il lavoro svolto da solo senza interruzione.” Maria Montessori “La mente del bambino”

PER I GENITORI

  • Avere la consapevolezza che ci saranno tanti “primi giorni” e che tutti passeranno;
  • Essere fiduciosi. Permetterete a vostro figlio di esserlo a sua volta.Sia verso se stesso che verso chi e cosa lo sta aspettando;
  • Pensare ai vostri primi giorni. Vi ritroverete a sorridere e il sorriso è sempre contagioso;
  • Un nuovo inizio è una nuova possibilità;
  • Preparare tutto i giorni precedenti così la prima mattina non avrete l’ansia di arrivare in ritardo (hihihi);
  • Puntare 3 sveglie (non si sa mai! 🙂 )

Siate gioiosi, coraggiosi, ricchi di speranza.
Pensieri positivi accompagnino i vostri sorrisi poiché attraverso di essi donerete equilibrio ai vostri bambini.
Calma, serenità e fiducia cullino i vostri cuori, ognuna di esse sarà radice nell’essenza dei vostri figli.
Rispetto, comprensione e gratitudine per chi si prenderà cura dei piccoli germogli offrendo loro un ambiente nutritivo, dovranno presenziare ogni giorno nelle vostre menti.

La Consapevolezza che un mondo migliore si costruisce partendo da relazioni amorevoli sia presenza attiva nel vostro agire.

Abbiate fiducia nei vostri bambini, donateli al mondo liberi di scegliere, saranno presto uomini e donne carichi di esperienze, ricchi di vita!

Buon inizio a tutti!

Educatrice Manuela Griso