Il massaggio del viso che cura una miriade di malanni e fastidi

Da quando pratico la pole dance ho spesso dei lividi sulle gambe che, oltre a farmi male al tatto, fanno molto preoccupare le mie piccole allieve di danza moderna.
In farmacia mi hanno consigliato una crema a base di eparina, ma da brava insegnante di yoga ho cercato qualcosa che potesse risolvere il problema in modo naturale.
É così che mi sono imbattuta e innamorata di un massaggio linfodrenante che viene dal Dien Chan, la multi-riflessologia facciale vietnamita.

“Dien Chan” è una terapia naturale, proveniente dal Vietnam, che permette di recuperare o mantenere lo stato di buona salute semplicemente massaggiando, premendo, picchiettando o riscaldando determinati punti del viso.
Questi ultimi riflettono parti del nostro corpo e sono paragonabili a delle “piante medicinali” la cui stimolazione aiuta il nostro organismo a ristabilire il suo equilibrio energetico e la sua regolare funzionalità.

È una tecnica elaborata dal professor Bui Quoc Chau, negli anni ‘80; attualmente é utilizzata in 35 Stati nel mondo e il numero di praticanti Dien Chan aumenta velocemente ogni giorno perché risulta una tecnica efficace, naturale, economica, facile, praticabile da tutti, ovunque e in qualunque momento.

Ma torniamo ai miei lividi: scompaiono in un paio di giorni grazie al massaggio delle sei zone riflesse del sistema linfatico.
Il sistema linfatico è uno dei sistemi naturali di difesa dell’organismo contro le infezioni.
É un sistema complesso costituito da organi linfatici, quali il midollo osseo, le tonsille, il timo, la milza e da una serie di linfonodi che sono collegati tra loro da una rete di sottili vasi linfatici.
I linfonodi sono piccole ghiandole localizzate nel collo, sotto le ascelle e nell’inguine.
Il loro numero varia a seconda della localizzazione e va da poche unità a qualche decina, come nel caso dei linfonodi ascellari, presenti in un numero compreso tra 20 e 50.
Quando il prezioso sistema di drenaggio linfatico va in tilt si possono accumulare notevoli quantità di liquidi negli spazi interstiziali dei muscoli che comportano il cosiddetto edema, inoltre si può avere un maggiore accumulo di tossine e una maggiore sensibilità agli attacchi di virus e batteri.
Il malfunzionamento del sistema linfatico può essere causato da diversi fattori e può manifestarsi: a livello dei vasi linfatici, a livello dei linfonodi, ma anche a livello degli organi linfatici connessi.

Il massaggio, che ho ampiamente testato, è un semplice massaggio facciale, rapido ed efficace che permette di stimolare tutte le parti di cui vi ho parlato aumentandone la funzionalità.
Il massaggio consiste in sei tappe che corrispondono alle sei zone più importanti del sistema linfatico e influisce su quest’ultimo attraverso una stimolazione cerebrale.
Per massaggiare queste zone si può usare il dito indice o la superficie dell’unghia del pollice per trenta ripetizioni.
Si possono massaggiare le zone doppie contemporaneamente oppure sempre prima la sinistra e poi la destra.
É importante, massaggiando, seguire l’ordine numerico delle zone.

Zona 1 (gialla): come vedete dall’immagine si trova all’inizio del setto nasale dalle sopracciglia al nervo lacrimare.
Questa zona corrispondere alle ascelle, al collo e alle braccia e il suo massaggio permette di aprire i canali linfatici ghiandolari del collo.
Prima di stimolare questa zona chiedetevi se avete bisogno di “caricarvi” o “scaricarvi”.
Se avete bisogno di energia eseguite il movimento dal basso verso l’alto, se avete bisogno di rilassarvi fatelo dall’alto verso il basso.

Zona 2 (verde): si trova lungo il setto nasale, che corrisponde alla colonna vertebrale, dove si trovano i condotti toracici che raccolgono la linfa proveniente da tutte le parti del corpo.
Massaggiate dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto (andata e ritorno).

Zona 3 (rosa): si trova lungo il solco delle ali del naso e la zona corrisponde ai gangli linfatici degli inguini.
Massaggiate facendo “andata e ritorno”.

Zona 4 (blu): si trova lungo il solco labiale, le cosiddette rughe d’espression. In questa zona si trovano riflessi i gangli linfatici delle gambe.
Massaggiate per praticità dall’alto verso il basso.

Zona 5 (rosso): si trova lungo la ruga di espressione del mento e corrisponde ai gangli linfatici della parte bassa dell’addome e delle caviglie.
Massaggiate facendo “andata e ritorno”.

Zona 6 (arancione): si trova intorno alle orecchie (non sul padiglione auricolare).
Questa zona corrisponde ai canali linfatici del collo, delle ghiandole sottolinguali e retro auricolari.

Oltre a ridurre gli ematomi é stato notato che questo massaggio:

Rilassa e aiuta il sonno
Rafforza il cervello e il midollo spinale
Aumenta l’energia vitale
É anti-invecchiamento
Rafforza il sistema immunitario
É anti-allergia
Anticonvulsivante
Regola l’attività gastrointestinale
Regola l’elasticità muscolare
Regola l’attività cardiaca e la pressione sanguigna
Regola le secrezioni (sudore, urina, saliva)
Aumenta l’eccitazione sessuale
Scioglie il catarro
Disinfiamma, disintossica, combatte le infezioni
Tonifica la pelle e i muscoli
Riduce il grasso
Regola il calore corporeo
Da energia al feto
Regolarizza il glucosio nel sangue
Regolarizza il sistema nervoso
Depura l’organismo, disintossica il fegato e l’intestino
Aumenta la secrezione nelle articolazioni

Inoltre può risolvere molti disturbi tra cui:

Incubi notturni
Sonnolenza causata da un affaticamento cardiaco
Eritema
Ritenzione urinaria, difficoltà urinaria
Anoressia
Gotta
Lupus eritematoso
Obesità
Influenza, naso che cola
Muscoli flaccidi, cadenti
Vertigini per cause non chiare
Brutto colorito della pelle (pallore, macchie scure, colore grigiastro)
Testicoli flaccidi, cadenti
Sciatica
Emicrania su un lato
Il mal di schiena
Nocche doloranti
Dolore addominale per urgenza fecale, diarrea, dissenteria
Dismenorrea
Sudore a mani e piedi
Sudorazione del corpo
Tosse secca a causa di prurito alla gola
Ascelle odorosa
Pressione alta
Mestruazioni irregolari
Cattive condizioni di salute, scarsa dinamicità
Paralisi facciale
Insonnia
Stanchezza
Insufficienza cardiaca
Sonnambulismo
Colesterolo alto
Seno cedevole, flaccido
Tabagismo
Roncopatia (russare)
Sonnolenza (risveglia, stimola l’attenzione)
Infezioni purulente
Prurito
Tossicodipendenza
Piedi screpolati, micosi interdigitale (piede d’atleta)
Orticaria
Urina torbida (giallo scuro)
Feci o urina più odorosa del normale
Epilessia
Edema, gonfiore
Denti instabili (problemi alle gengive o all’osso che sostiene il dente)
Disturbi vestibolari (vertigini o sensazione di testa vuota)
Cinetosi: mal d’auto, mal di mare, (antivomito per cinetosi)
Debolezza genitale (debolezza sessuale)
Calcoli renali
Asma
Lividi
Costipazione
Debolezza fetale
Poliuria (urinare tanto)
Occhi rossi
Degenerazione maculare
Emorroidi
Mal di gola
Faringite
Infezione del tratto urinario
Colite cronica, feci liquide
Problemi alla vista
Epatite

Per prevenire le malattie si consiglia di eseguire il massaggio una volta al giorno, preferibilmente la sera.
Per curare i malanni menzionati si consiglia, invece, di eseguire il massaggio tutti giorni da una a tre volte (mattina pomeriggio e sera) fino alla scomparsa del disturbo.

N.B.
Il massaggio di queste zone va fatto in modo molto leggero durante i primi quattro mesi di gravidanza, soprattutto le zone 2, 3, 4, 5, perché si riferiscono anche all’utero e potrebbero indurre delle contrazioni uterine.

Con un po’ di costanza sono sicura che rimarrete sorpresi dai risultati e vi innamorerete di questo massaggio proprio come ho fatto io!

Chiara Benini

Bibliografia
DIEN CHAN multi-riflessologia facciale vietnamita, basato sulle opere di BUI QUOC CHAU, a cura di TRUONG THI MY LE, con la supervisione di TRUONG VAN TRI

Chiara Benini

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Chiara Benini il 10/12/2017
Categoria/e: Anteprima, Chicche di Yoga.

Chiara Benini, educatrice di Asilo Nido, insegnante di yoga, di pilates e di danza moderna per bambini. Quello che cerca di insegnare a tutti i suoi allievi è ad aprire il proprio cuore perchè quando il cuore è aperto tutti i luoghi sono "casa" e tutte le persone sono "amici". Su Eticamente cura la rubrica "Chicche di Yoga".

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655