Come Combattere i Pensieri Negativi

Capita a tutti di avere un pensiero negativo ma quando lo si lascia “vagare” nella mente questo provoca una sorta di reazione a catena generandone altri fino a quando non ci troveremo ad avere un vulcano di pensieri negativi pronto ad eruttare. Si accumulano lentamente e come i panni sporchi in lavanderia e fino a quando non decidiamo di lavare tutto questi crescono a dismisura.

I pensieri negativi è innegabile che influenzino tutte le nostre emozioni, i nostri comportamenti e ci portano ad esaurire le energie, a sfiancarci, e quando sono troppi, quando non li affrontiamo questi diventano abbastanza forti da sopraffarci definitivamente.

Pensieri Negativi

I pensieri cattivi e gli sforzi senza valore lasciano gradualmente il segno nel nostro viso, specialmente negli occhi.
~ Arthur Schopenhauer

 

L’unico modo per non cadere in questa trappola e farci sommergere da un mare di lava fatto di pensieri negativi che intaccano la nostra autostima e deteriora la nostra qualità di vita, è quello di intervenire in tempo per fermarli, per combatterli.

 

Spesso condizionano anche le nostre scelte, ci manipolano al punto di farci credere di non poter più fare nulla quando invece avremmo ancora molto da dare, ci chiudono in prigioni illusorie e l’unico modo per uscirne è cercare di cambiare il nostro modo di pensare.

Quando si affaccia un pensiero negativo dovremmo subito considerarlo importante per non vederlo accumulare (proprio come succede con la cesta della biancheria sporca) e non cercare di cacciarlo pensando ad altro o facendo altro, perché lui si ripresenterà e insieme a lui ci sarà sicuramente qualche altro pensiero negativo legato al fatto di averlo ignorato o di averlo affrontato magari gettandosi su una scatola di cioccolatini: non c’è peggior modo per affrontare l’ansia che buttarsi sul cibo o peggio sull’alcol, queste scelte deteriorano l’autostima e la propria capacità di autocontrollo.

Pensieri Negativi

Inoltre se si cerca di dimenticarlo, di metterlo da parte, più lui diventerà forte e persistente… ma allora se non lo si può dimenticare, se non lo si può sostituire con un cioccolatino come si può evitare??

Il segreto sta nella consapevolezza. Se riusciamo a renderci conto di pensare in maniera negativa abbiamo già fatto il primo passo per l’eliminazione o per lo meno per la comprensione.

 

Suggerimenti per combattere i pensieri negativi

Per prima cosa dobbiamo capire che i pensieri negativi sono spesso frutto di una visione distorta della realtà, spesso irrazionale; bisogna imparare ad osservarli e a lasciarli andare.

Non bisogna mai rimuginare su una questione, pensare eccessivamente ad una cosa non la risolve, anzi la ingarbuglia ancora di più. Partite eliminando ogni fantasia fatta sulla questione e vi renderete conto che forse non è poi così difficile da risolvere e spesso non è neppure un vero problema.

Passeggiate a lungo, correte, andate in palestra: il movimento del corpo aiuta a non fermarsi sui pensieri ma a portare la mente verso altri lidi.

 

Quando un pensiero ti domina lo ritrovi espresso dappertutto, lo annusi perfino nel vento.
~ Thomas Mann

Siamo un po’ masochisti ammettiamolo, sappiamo che una determinata canzone ci rattrista ma non smettiamo di ascoltarla, eppure se vogliamo fermare i pensieri negativi è proprio quello che dobbiamo fare: eliminare le fonti di negatività.

 

Chiamate gli amici, uscite insieme, fermatevi a bere un caffè e circondatevi di persone positive eliminando le presenze tossiche.
Pensieri Negativi
Abituatevi a pensare positivo, a vedere il bicchiere mezzo pieno.
Quando un pensiero negativo vi invade la testa siate consapevoli del fatto che può accadere, nessuno è perfetto e quel che è fatto è fatto, voltate pagina ed andate avanti.
Non c’è niente di male ad avere pensieri negativi, ma a lungo andare ci distruggono, meglio affrontarli da subito mettendo in atto una o più di queste strategie, in fondo i pensieri sono solo pensieri, dovete decidere voi come devono essere e come diceva Swami Vivekananda:
“Noi siamo ciò che i pensieri hanno fatto di noi; prenditi cura di quello che pensi. Le parole sono secondarie. I pensieri vivono; viaggiano lontano”.

Articolo scritto da Valeria Bonora – valeria2174.wix.com
Image from pixabay.com

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 20/09/2017
Categoria/e: Primo piano, Rassegna Etica, Salute.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655