Il Bosco delle Meraviglie: un Parco Magico per Grandi e Piccini

Si parla spesso dei boschi, di quanto sia salutare camminarci attraverso e di quanto bene faccia alla psiche, ma avete mai immaginato di poter camminare in un bosco delle favole? Si quelli con fate, folletti, orchi e altre creature magiche?

Bosco delle meraviglie

Bene se vi piacerebbe farlo ora potrete perché a Sant’Ambrogio di Torino, nel cuore della Val di Susa è nato il Bosco delle Meraviglie, il primo parco emozionale interattivo fantasy”.

Ma di cosa si tratta? il Bosco delle MEraviglie è un percorso fantastico, interattivo, in un vero bosco incantato, tra orchi, fate e cavalieri, dove a detta degli organizzatori “i bambini saranno i protagonisti e gli adulti torneranno bambini”.

Ci sarà modo in questo luogo magico di affrontare streghe, lupi mannari e gnomi ed utilizzare sapientemente virtù, lealtà ed altruismo.

Bosco delle meraviglie

Un viaggio di un chilometro e dalla durata di circa 3 ore dove è possibile interagire con la fata, il pellegrino, l’orco, la gnometta, il troll, il cantastorie, la strega, l’ albero parlante e addirittura con un dododragosauro!!

Per entrare nel bosco magico ci sarà però bisogno di un abbigliamento consono, ma niente paura alla Bottega si sarà dotati di accessori e costumi (mantello dell’invisibilità, pozioni magiche, spade e scudi).

Ovviamente si tratta di un bosco vero e proprio, con tratti di strada in salita lastricati di pietre e ciottoli, molto caratteristico anche l’ingresso che avviene attraverso l’antica mulattiera che sale alla Sacra di San Michele, l’ideale è andarci forniti di scarponcini, niente passeggini e tanta voglia di immergersi in un mondo magico.

Gli incontri come già detto sono alquanto bizzarri, dal villaggio degli gnomi visibile stando nascosti dietro un muretto al grande albero parlante a cui è possibile porre dei quesiti… e se per caso si incontrasse l’orco? niente paura se siete sinceri e generosi è possibile sfruttare la magia del mantello dell’invisibilità per passare inosservati!

Durante l’avventura nel bosco sarete anche invitati a raccogliere ingredienti magici per preparare una pozione insieme alla strega, una pozione indispensabile per proteggersi dal lupo mannaro ovviamente!

 

Prima di entrare nel bosco magico, sulla mulattiera è possibile sostare e vi sono anche fontane e piccole aree con tavoli e panchine, mentre all’interno del bosco è sconsigliato farlo… non si sa mai che qualche gnomo dispettoso ne approfitti!!

Per partecipare a questa avventura magica c’è un solo limite oltre alla fantasia… i posti disponibili, il bosco non è grandissimo ma le attrazioni sono davvero tante e quindi è necessario prenotare la propria visita e lo si può fare attraverso il sito www.boscodellemeraviglie.it dove potrete trovare anche moltissime informazioni utili.

Ah non dimenticate che se avete più di 14 anni potete anche partecipare ad eventi “notturni”, delle avventure che regaleranno davvero emozioni forti.

Il Bosco delle Meraviglie è un parco emozionale dove i personaggi si adattano al bosco e non viceversa, la natura non viene toccata o “snaturata”, è un luogo didattico, ambientale e di recupero naturalistico di un’area pressoché abbandonata.

 

Una volta completata l’avventura nel Bosco delle meraviglie è possibile visitare il paesino dove è possibile trovare negozi, botteghe e locali pubblici e il dolce tipico di Sant’Ambrogio: la pasta di meliga.

Un parco che vale sicuramente la pena di visitare e vivere!

Articolo scritto da Valeria Bonora – valeria2174.wix.com
Immagini dal sito boscodellemeraviglie.it

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 29/06/2017
Categoria/e: Ambiente, Primo piano, Rassegna Etica.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655