Ricetta del One-Pot Wonders, il “Pentolone delle Meraviglie”

Qualche tempo fa non sapevo cosa preparare, quando il mio migliore amico inglese mi ha mandato una foto di quello che stava cucinando lui per tutta la famiglia.
Un’enorme pentolone pieno di ogni sorta di ortaggio che aveva in frigo.
Gli inglesi  chiamano questi piatti, “one-pot wonders“, cioè dei pentoloni (o padelloni) dove si buttano tutti gli ingredienti a cucinare insieme… dentro il sugo!


Gli ortaggi vengono infatti cotti e immersi in una pummarola di pomodori al posto dell’acqua.
La meraviglia, la “wonder” della serata, è proprio la selezione di ortaggi che vengono scelti.
Ogni sera, mi raccontava il mio amico, nessuno sa mai quale mix bollirà nel pentolone.

Abbiamo italianizzato un po’ la ricetta e deciso che il nostro pentolone delle meraviglie, vista anche la stagione, sarà… “fruttariano”!
Proprio così.
Zucchine, peperoni, pomodori,  cetrioli, melanzane e olive sono botanicamente dei frutti veri e propri, l’ovaio della pianta e contengono semi al loro interno.

Proprio come i frutti sono poco grassi, saziano, hanno le giuste calorie, sono un tripudio di vitamine e minerali e necessitano di pochissimo sale o condimenti.
Nessuno poi vieta che a questa “macedonia salata” aggiungiate anche del riso o qualche fonte più proteica come piselli o lenticchie, ma principalmente sono i frutti ortaggio a farla da padrone!

Eccovi la versione “fruttariana” della ricetta inglese. Una delizia.
E il bello è che se ne possono mangiare fondine su fondine, fino a totale sazietà, senza preoccuparsi di ingrassare!

Ingredienti base per 2 persone

1 zucchina
1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 melanzana matura
200 g di pomodorini freschi datterino
1 confezione di passata di pomodoro bio (piuttosto densa)
8 olive denocciolate
1 avocado

Ingredienti optional:

2 manciate di fagiolini verdi tagliuzzati
2 manciate di pisellini freschi (surgelati), o di lenticchie
Qualche ciuffo verde di broccolo, cavolfiore o spinaci (anche surgelati)
Basilico

Preparazione

Tagliate tutto a pezzettini/cubetti, molto alla buona.
Versate i vostri frutto-ortaggio in una pentola capiente, o in una larga padella, con due dita di acqua.
Aggiungerete la passata di pomodoro in un secondo tempo.
L’acqua iniziale vi servirà per cuocere principalmente i fagiolini o le patate (se deciderete di aggiungerle per delle proteine in più), dato che ci mettono più tempo degli altri frutti-ortaggio a cuocere.
Potrete aggiungere tutti gli altri ortaggi successivamente.

Fate cuocere tutto a fiamma bassa per circa 30 minuti o poco più.
Togliete dell’acqua/liquido con un mestolo, se è troppa, o aggiungetene qualche cucchiaio, se si sta tutto attaccando.
Dovrete andare a occhio, all’inglese!
Il risultato non deve risultare brodoso, nè troppo denso.
Mescolate di tanto in tanto, soprattutto verso la fine.
Aggiungetevi un po’ di sale (ne basta poco) ed erbette a scelta (ottima la salsa e l’erba cipollina, più un pizzico di basilico fresco come tocco profumato finale).

Et voilà, ecco la vostra “one-pot wonder” all’italiana! Una delizia. Provare per credere.


Aida V. Eltanin (autrice del ricettario vegano “L’Arca di Eva & Friends”)

Aida Vittoria Éltanin (E.V.A.)

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655