Il vaccino esavalente viene somministrato ai neonati a soli 3 mesi di vita per prevenire 6 malattie (tetano, difterite, pertosse, poliomielite, infezioni invasive da Hemophilus influenzae b ed epatite virale B).

Di recente in molti Paesi d’Europa questo vaccino è stato ritirato a causa di una possibile contaminazione batterica pericolosa, un ritiro considerato urgente. La notizia è stata ignorata dai media italiani.

Il ritiro è avvenuto in Slovacchia il 3 ottobre e nei giorni a seguire anche in Spagna, Germania, Australia, Francia e Canada.

E in Italia il pericolo non c’è?

Il dottor Roberto Gava scrive a proposito su Iformasalus.it “i Ministeri della Salute degli Stati suddetti hanno avvisato la popolazione affinché i genitori dei bambini che hanno ricevuto questa vaccinazione negli ultimi mesi contattino le autorità sanitarie con urgenza. Il nostro Ministero, invece, tace, anche se pare che i Laboratori GlaxoSmithKline di Verona siano tra quelli che producono il vaccino per la Germania e i tedeschi hanno prontamente ritirato i vaccini sospetti di contaminazione”.

Speriamo di avere al più presto informazioni dettagliate a riguardo da parte del Ministero della Salute italiano.

Fonte: http://www.aamterranuova.it