Una vera e propria malattia, l’obesità colpisce sempre più persone nei paesi occidentali ed ipernutriti. In Italia rappresenta addirittura la seconda causa di morte che può essere prevenuta dopo il fumo.

I dati parlano chiaro: quarantaquattro italiani su cento sono in sovrappeso ed uno su dieci è obeso. Una situazione davvero preoccupante!

Proprio per sensibilizzare i cittadini su questo importante tema si è deciso di organizzare come ogni anno l’“Obesity day” che scade nella giornata di oggi 10 ottobre:  gli esperti dell‘Adi  (Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica) saranno in molti ospedali italiani per dare consigli gratuitamente a chi ha problemi di peso. Per avere maggiori informazioni andate al sito www.obesityday.org.

Giuseppe Fatati, Presidente dell’Adi dichiara: “L’obesità è ormai una patologia epidemica e gli interventi di prevenzione, fino a ora, si sono dimostrati inefficaci anche in Italia, perché basati sul paradigma della responsabilità personale”.

Come prevenire e curare l’obesità allora? In una recente rilevazione condotta da Ipsos è risultato che le soluzioni più idonee identificate dagli italiani intervistati sono l’educazione alimentare e gli interventi a livello  strutturale per poter favorire l’attività fisica nelle città.

Fonte: http://www.tgcom24.mediaset.it