Ci sono momenti nella vita di ognuno, nei quali bisogna dare un bel colpo di spugna e azzerare certi legami che ci impediscono di essere totalmente felici, liberi da pregiudizi, e da quei sentimenti negativi e tossici che ci fanno sprofondare in un baratro di inesorabile buio.

Ci sono persone che nella vita sono esperte nell’affossare i sogni altrui, a disegnare scenari di catastrofica desolazione e che nella maniera più assoluta non sono in grado di gioire per le cose positive anzi cercano sempre di complicare la vita a se stessi e agli altri, praticamente vedono sempre e solo il bicchiere mezzo vuoto.

Persone Tossiche

In alcune tappe della nostra vita ci siamo trovati a dover affrontare dei problemi è normale, ma avendo accanto persone così negative da diventare “tossiche”, le difficoltà sembravano davvero insormontabili, per questo motivo bisogna sempre circondarsi di persone positive e solari, in grado di mostrare sempre il lato migliore delle situazioni anche quando queste sembrano terribilmente difficili da superare, altrimenti si rischia di aumentare lo stress quindi è proprio meglio concentrarsi sulle soluzioni, su come risolvere queste particolari situazioni e ridurre di conseguenza il livello di stress.

Ma come si riconoscono queste persone tossiche?

Ci sono diversi tipi di persone tossiche dalle quali è meglio tenersi alla larga, leggete con attenzione e di sicuro riuscirete a riconoscerne qualcuna.

1) Il pessimista

Ovvero quella persona che non riesce mai a vedere il bello nelle cose, ogni situazione è buia senza via di uscita e prospetta sempre gli scenari peggiori, più catastrofici. A volte sminuiscono anche la vostra felicità facendovi credere di non essere realisti.

2) L’approfittatore o il manipolatore

Sono quelle persone che si autocommiserano e vi manipolano al punto di farvi credere di essere loro le vittime e facendoci sentire in debito, a questo punto ci troveremmo in situazioni difficili da gestire il tutto per aiutare loro, ma sono anche quelle persone che in caso di vere difficoltà si defilano senza problemi.

3) L’invidioso o il critico

Sono persone che non sono in grado di accettarci così come siamo, a volte vorrebbero trovarsi al nostro posto e per questo criticano tutto quello che facciamo, sviscerando spesso anche i nostri difetti senza però dare consigli utili su come migliorarci o costruttivi. Le nostre vittorie vengono sminuite e la nostra felicità intaccata, vivono nel rancore e non perdono occasione per esprimere i loro giudizi negativi sia su di noi che su coloro che ci circondano.  Sono capaci di distruggere la nostra autostima.

4) Il dubbioso

Assolutamente incoerente nei suoi discorsi e nelle sue azioni riesce ad insinuare i dubbi in ogni situazione fino a farci desistere dall’inseguire i nostri sogni: hanno paura di fallire e cercano di trascinare chi gli sta intorno in questo circolo vizioso in cui “vorrei ma non posso” è la frase d’ordinaria amministrazione.

5) La vittima

Il suo atteggiamento è di costante sconforto, capitano sempre tutte a lui e non riesce mai a vedere una via di uscita dalle sue assurde situazioni, le quali di solito sono state create ad hoc per farsi compatire da chi gli sta intorno, una sorta di inconscia volontà di stare sempre al centro dell’attenzione; queste persone sono la più pericolose per quanto riguarda il carico di problemi, frequentandole infatti rischiamo di farci carico anche dei suoi problemi nel tentativo vano di aiutarli.

6) Il rabbioso

Rabbia, urla e critiche negative sono segnali chiari di una personalità tossica, perché chi sa controllare le proprie emozioni solitamente non sente il bisogno di urlare. Queste persone possono contagiarci e far innervosire anche noi, bisogna saperle allontanare in fretta per evitare di cadere in una spirale di odio gratuito dalla quale difficilmente si riesce ad uscire facilmente.

7) L’egocentrico o il dipendente affettivo

Questa ultima personalità è difficile da notare, l’hanno coloro che pensano sempre prima a se stesse e che hanno bisogno di essere il fulcro di ogni cosa; raggiungono il loro obiettivo sminuendo il lavoro altrui e non riconoscendo i propri errori, solitamente danno le colpe agli altri e non si assumono mai responsabilità per questo motivo rischiano di diventare delle appendici della nostra vita grazie alla quale troveranno sempre scuse per schivare le proprie responsabilità.

Persone Tossiche

Ora che avrete sicuramente individuato la persona tossica accanto a voi, non vi resta che allontanarla, ma in effetti è più semplice da dire che da fare; un metodo efficace è quello di non parlare molto di se stessi con questa persona cercando di far capire bene la propria opinione positiva e coinvolgendo delle persone esterne e più solari nei discorsi e nelle uscite, questo fino ad arrivare a frequentarla sempre meno fino ad allontanarla del tutto.

Oppure si può puntare sulla sincerità… parlando chiaro e direttamente a questa persona negativa spiegandole il motivo per la quale la si vuole escludere dalla propria vita, dando un taglio netto alla relazione.

Eliminare dalla nostra vita queste persone tossiche è il modo migliore per avere successo e felicità, non bisogna sottovalutare mail il potere dei nostri legami con gli altri… e soprattutto cercate di non essere voi questo tipo persona, siate sempre solari e guardate sempre il bicchiere come mezzo pieno!

Articolo scritto da Valeria Bonora – valeria2174.wix.com
Image from pixabay.com