Ilva: a Taranto raddoppiano i tumori

Abbiamo già parlato di come le acciaierie Ilva a Taranto siano pericolose per la salute dell’uomo: adulti e bambini sono a rischio tumori; in genere uno su due è ammalato. Una situazione davvero critica e drammatica.

Ora si aggiunge un altro dato preoccupante: nei primi sei mesi del 2012 è aumentato incredibilmente il ricovero per tumori. Si parla di  un +50% rispetto al primo semestre del 2011.

Lo ha dichiarato la responsabile controllo spesa farmaceutica della Asl, Rossella Moscogiuri:  i suoi dati rivelano un incremento del 60% di day hospital e del 40% di accessi ambulatoriali nel reparto di oncologia. E queste le sue parole “A Taranto si registra un’alta percentuale di patologie respiratorie insieme a una più alta spesa farmaceutica rispetto alla media nazionale”.

A Taranto ci si ammala e si muore.

Il Senato ha deciso di approvare in via definitiva il decreto sull’ Ilva: disposizioni urgenti per il risanamento ambientale e la riqualificazione del territorio di Taranto.

Verrà attuato nel modo più adeguato? Servirà davvero? Noi ci auguriamo di si e continueremo a seguire questa drammatica situazione.

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 04/10/2012
Categoria/e: Ambiente, Inquinamento, Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655