La Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati il sindaco di Montichiari, Elena Zanola, il comandante della polizia locale del comune della Bassa bresciana, Cristian Leali, e un dirigente di Regione Lombardia.

Il primo cittadino è accusata di abuso d’ufficio: Elena Zanola sarebbe stata a conoscenza delle irregolarità dell’allevamento di beagle destinati alla sperimentazione scientifica, ma non ne ha sospeso né revocato l’autorizzazione.

Il comandante della polizia locale è indagato per falso in atto pubblico ed omessa denuncia: non avrebbe riportato nel verbale della perquisizione effettuata nell’allevamento le irregolarità emerse mesi dopo.

Il dirigente di Regione Lombardia è infine indagato per illecito amministrativo.

[fonte Ansa]

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUI e poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!