Povero coccodrillino, chissà che paura!

Gli addetti allo smistamento dei bagagli dell’aeroporto di Melbourne in Australia, sono stati accolti da un piccolo coccodrillo quando hanno aperto la stiva dell’aereo Qantas, proveniente da Brisbane, cittadina del Queensland.

Il coccodrillo era poco meno di un metro di lunghezza, è stato facile catturarlo e rimetterlo in gabbia, ma che ci faceva un coccodrillo in aereo? L’animale  era stato spedito da un cliente attraverso una collaborazione tra Qantas e Australian Air Express. Non credo che sia normale, la stiva è gelata, buia, e per un coccodrillo abituato alla foresta, al sole e alle sue acque chissà che chock.

Il rettile, durante il viaggio, era riuscito ad uscire dalla sua gabbia, durante il volo di Lunedì 17 Settembre, ma sembra che solo ora sia stato confermato il fatto, anche perchè ora stanno indagando sulle procedure di consegna e di carico necessarie durante queste spedizioni.

Ma indagare anche sul perchè un coccodrillo sia stato spedito come un pacco?? Prima o poi riusciranno a ribellarsi gli animali… e lo spero proprio.

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUI e poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!