Cacao, caffè e tè sono dei prodotti alimentari molto presenti nelle nostre abitudini. Ma cosa si nasconde dietro ad essi?

Dal punto di vista ambientale i risvolti sono negativi.

Forse non tutti sanno che in Brasile, in Indonesia ed in Malesia vengono continuamente distrutte foreste per far spazio alle piantagioni di cacao.

Inoltre per coltivare cacao, te e caffè vengono utilizzati pesticidi estremamente pericolosi e proibiti nei paesi industrializzati che danneggiano gravemente l’ambiente, i braccianti (fino a farli ammalare e morire) ed i consumatori.

Anche dal punto di vista sociale troviamo una realtà negativa: questi tre prodotti portano con sè sempre sfruttamento dei lavoratori e guadagno solo da parte delle multinazionali.

Cosa fare per acquistare cacao, caffè e tè in modo etico? Scegliere i prodotti del commercio equo e solidale: essi sono certificati dal marchio di garanzia Transfair oppure dal marchio Altromercato. In questo modo si è sicuri di consumare un prodotto biologico e proveniente direttamente dai contadini del sud del mondo saltando così l’intermediazione delle multinazionali.

Abbiamo il dovere di scegliere eticamente i nostri acquisti, abbiamo il potere di far cambiare le cose!

 

Fonte: “Guida al consumo critico”, Centro Nuovo Modello di Sviluppo