Angeli: cosa sono e come trovare il proprio

Il termine angelo deriva dal greco “anghelos”, ovvero “messaggero” e tutti noi ne conosciamo, a grandi linee, il significato visto che le diverse religioni, dal Cristianesimo all’Islam fino all’Ebraismo, accettano l’esistenza di questi esseri spirituali. Nella visione cristiana, quella più diffusa alle nostre latitudini, gli angeli sono creature divine prive di corpo fisico, dotate di vita eterna, in stretto rapporto con gli esseri umani. Potremmo definirli consiglieri divini, protettori che ci aiutano a vivere meglio.

angeologia

Ad interessarsene non è stata solo la religione ma numerosi ricercatori fra cui il filologo Igor Sibaldi, secondo il quale gli angeli celerebbero una doppia natura. Da un lato egli li considera rappresentazioni mentali appartenenti all’inconscio collettivo, quello di cui parlava Carl Gustav Jung, dall’altro li definisce essenze incorporee che svolgono il ruolo di spiriti guida. Se l’uomo riesce a riscoprire la rappresentazione mentale inconscia dell’angelo, ecco che si attiva la possibilità di entrarvi in contatto.

Ma a cosa serve? Secondo l’Angelologia, disciplina che studia gli angeli, la cui esistenza è accertata presso diverse culture come l’assiro-babilonese, iranica, giudaica e cristiana, essi ci aiuterebbero a riscoprire chi siamo davvero e, quindi, favorirebbero il contatto con la nostra natura divina. In fondo è questo lo scopo autentico della spiritualità, favorire la riscoperta del divino che si cela in noi.

Angeli custodi nella Cabala ebraica

angeli-nella-cabala

Di angeli se n’è occupata esaurientemente anche la Cabala ebraica, secondo la quale per ognuno di essi esiste una dimora collocata nei 5 gradi/giorni dello zodiaco. Quindi ogni individuo, a seconda della data di nascita e del segno di appartenenza, sarebbe influenzato da un particolare angelo custode. Il numero totale di angeli protettori è 72. I nomi dei diversi angeli sono ricavati da 3 versetti dell’Esodo, uno dei libri di Mosè, al capitolo 14 e ogni versetto include 72 lettere. Ogni angelo ha caratteristiche peculiari, concepite a partire dal nome, che rappresentano i doni divini che egli porta ai suoi protetti.

Gli angeli vengono inoltre suddivisi in tre gerarchie principali: la prima gerarchia comprende Serafini, Cherubini e Troni, la seconda Dominazioni, Virtù e Podestà, la terza Principati, Arcangeli e Angeli. Inoltre per ogni angelo di Luce esiste un angelo oscuro del medesimo ordine e grado, tant’è che vi è un’altra lista di 72 angeli oscuri, portatori di aspetti negativi. Questa suddivisione degli angeli non è accettata dalla chiesa cattolica, tant’è che il magistero pontificio nel 1992 ha ribadito che insegnare e utilizzare nozioni sugli angeli e sugli arcangeli è illecito così come venerarli in modo diverso dalle consuetudini del culto ufficiale.

Classificazione degli angeli di Haziel

classificazione-angeli

Attenendoci alla ripartizione degli angeli di Haziel, angelo di nascita del teologo angelologo François Bernard Termés, riportiamo di seguito le caratteristiche dei singoli angeli e rispettive date e segni zodiacali. Non ci dilungheremo sulla loro simbologia limitandoci a descriverli in una parola. La lista è utile per riconoscere il proprio angelo e approfondire, in un secondo tempo, il suo significato.

L’Arcangelo Kamael protegge i nati dal 21 marzo al 20 aprile, ovvero il segno zodiacale dell’Ariete e governa il Coro delle Potestà. Egli amministra la giustizia divina, corrisponde all’archetipo di Marte e il suo corrispondente oscuro è Lucifero. Sotto la sua potestà agiscono i seguenti angeli:

1. VEHUIAH – Dio innalza al di sopra di tutte le cose (protegge i nati dal 21 marzo al 25 marzo) – Volontà
2. JELIEL – Dio caritatevole (26 marzo-30 marzo) – Amore
3. SITAEL – Dio speranza di ogni creatura (31 marzo-4 aprile) – Costruzione
4. ELEMIAH – Dio rifugio (5 aprile-9 aprile) – Potere
5. MAHASIAH – Dio salvatore (10 aprile-14 aprile) – Purificazione
6. LELAHEL – Dio lodevole (15 aprile- 20 aprile) – Luce

L’arcangelo Haniel protegge i nati dal 21 aprile al 20 maggio, appartenenti quindi al segno zodiacale del Toro. Associato alla Luna e al pianeta Venere, Haniel aiuta a vivere in armonia con i cicli lunari e, quindi, con la parte femminile/intuitiva insita in ognuno di noi. Egli governa i seguenti angeli:
7. ACHAIAH – Dio buono e paziente (21 aprile-25 aprile) – Coraggio
8. CAHETEL – Dio adorabile (26 aprile-30 aprile) – Prosperità
9. HAZIEL – Dio misericordioso (1 maggio- 5 maggio) – Indulgenza
10. ALADIAH – Dio propizio e favorevole (6 maggio- 10 maggio) – Grazia
11. LAUVIAH – Dio loda ed esalta (11 maggio- 15 maggio) – Vittoria
12. HAHAIAH – Dio rifugio (16 maggio-20 maggio) – Rifugio

L’arcangelo Michele protegge i nati dal 21 maggio al 21 giugno, ovvero il segno dei Gemelli. Egli ci aiuta a far trionfare la luce sul buio, conferendoci forza nei momenti più difficili. Va evocato per ritrovare contatto con la luce che c’è in noi. Michele governa 6 angeli.

13. IEZALEL – Dio glorifica per ogni cosa (21 maggio-25 maggio) – Fedeltà
14. MEBAHEL – Dio conservatore (26 maggio-31 maggio) – Verità e Libertà
15. HARIEL – Dio creatore (1 giugno-5 giugno) – Chiarezza
16. HEKAMIAH – Dio edificatore dell’universo (6 giugno-10 giugno) – Lealtà
17. LAUVIAH – Dio ammirevole (11 giugno-15 giugno) – Rivelazione
18. CALIEL – Dio pronto a soccorrere e ad esaudire (16 giugno-21 giugno) – Giustizia

L’arcangelo Gabriele protegge i nati dal 22 giugno al 22 luglio, corrispondenti al segno del Cancro. E’ il messaggero divino per eccellenza, custode della creatività, in grado di aprire le menti degli uomini alla bellezza.
19. LEUVIAH – Dio che esaudisce i peccatori (22 giugno-26 giugno) – Espansione
20. PAHALIAH – Dio redentore (27 giugno- 1 luglio) – Redenzione
21. NELCHAEL- Dio solo e unico (2 luglio- 6 luglio) – Insegnamento
22. YEIAYEL – La destra di Dio (7 luglio – 11 luglio) – Fama
23. MELAHEL – Dio che libera da tutti i mali (12 luglio- 16 luglio) – Guarigione
24. HAHEUIAH – Dio buono in sé (17 luglio-22 luglio) – Protezione

L’arcangelo Raffaele protegge i nati dal 23 luglio al 22 agosto, appartenenti al segno del Leone. Definito, divino guaritore, Raffaele è l’angelo della Provvidenza esperto in medicina e dotato di facoltà di guarigione. Governa i seguenti angeli:
25. NITHAIAH – Dio che dona la saggezza – (23 luglio-27 luglio) – Serenità
26. HAAIAH – Dio rifugio – (28 luglio- 1 agosto) – Finezza
27. YERATEL – Dio che punisce gli empi – 2 agosto al 6 agosto – Civiltà
28. SEHEIAH – Dio che guarisce i malati – 7 agosto al 12 agosto – Longevità
29. REIYEL – Dio pronto a soccorrere – 13 agosto al 17 agosto – Liberazione
30. OMAEL – Dio paziente – 18 agosto al 22 agosto – Crescita

I nati dal 23 agosto al 23 settembre, appartenenti al segno della Vergine, sono anch’essi protetti dall’arcangelo Michele, che come premesso aiuta a far trionfare la luce interiore sulle tenebre. Di seguito gli angeli sottoposti.
31. LECABEL – Dio che ispira – 23 agosto al 28 agosto – Opportunità
32. VASARIAH – Dio giusto – 29 agosto al 2 settembre – Generosità
33. YEHUIAH – Dio onnisciente – 3 settembre al 7 settembre – Accordo
34. LEHAHIAH – Dio clemente – 8 settembre al 12 settembre – Rettitudine
35. CHAVAQUIAH – Dio che dà la gioia – 13 settembre al 17 settembre – Riconciliazione
36. MENADEL – Dio adorabile – 18 settembre al 23 settembre – Lavoro

L’arcangelo Haniel protegge i nati dal 24 settembre al 23 ottobre, ovvero il segno della Bilancia. Come premesso aiuta i suoi protetti a vivere in armonia con i cicli lunari e la parte intuitiva.
37. ANIEL – Dio delle virtù – 24 settembre al 28 settembre – Spezzare il circolo
38. HAAMIAH – Dio speranza di tutti i figli della Terra – 29 settembre al 3 ottobre – Celebrazione
39. REHAEL – Dio che accoglie i peccatori – 4 ottobre all’8 ottobre – Rispetto
40. YEZALEL – Dio che rallegra – 9 ottobre al 13 ottobre – Gioie
41. HEHAHEL – Dio in tre persone – 14 ottobre al 18 ottobre – Spiritualità
42. MIKAEL – Simile a Dio – 19 ottobre al 23 ottobre – Organizzazione

L’arcangelo Kamael protegge oltre all’Ariete anche il segno zodiacale dello Scorpione, la cui data di nascita è compresa fra il 24 ottobre e il 22 novembre.
43. VEULIAH – Re dominatore – 24 ottobre al 28 ottobre – Riuscita
44. YELAHIAH – Dio eterno – 29 ottobre al 2 novembre – Arte militare
45. SEHALIAH – Motore di tutte le cose – 3 novembre al 7 novembre – Promozione
46. ARIEL – Dio rivelatore – 8 novembre al 12 novembre – Scoperta
47. ASALIAH – Dio giusto, che indica la Verità – 13 novembre al 17 novembre – Contemplazione
48. MIHAEL – Dio, padre misericordioso – 18 novembre al 22 novembre – Procreazione

L’arcangelo Hesediel è l’apportatore di giustizia che aiuta a privarci del superfluo. Egli protegge i nati dal 23 novembre al 21 dicembre, appartenenti al segno del Sagittario.
49. VEHUEL – Dio che magnifica ed innalza – 23 novembre al 27 novembre – Elevazione
50. DANIEL – Segno di misericordia – 28 novembre al 2 dicembre – Eloquenza
51. HAHASIAH – Dio occulto – 3 dicembre al 7 dicembre – Panacea, pietra filosofale
52. IMAMIAH – Dio eleva al di sopra di tutto – 8 dicembre al 12 dicembre – Amnistia,
espiazione dei peccati
53. NANAEL – Dio che ridimensiona gli orgogliosi – 13 dicembre al 16 dicembre – Comunione,
comunicazione spirituale
54. NITHAEL – Re dei Cieli – 17 dicembre al 21 dicembre – Eredità

L’arcangelo Binael protegge i nati dal 22 dicembre al 20 gennaio, appartenenti al segno del Capricorno. Istituisce la legge ed è lui a indicarci come agire, in che direzione andare.
55. MEBAHIAH – Dio eterno- 22 dicembre al 26 dicembre – Lucidità intellettuale
56. POYEL – Dio che sostiene l’universo – 27 dicembre al 31 dicembre – Fortuna, talento, modestia
57. NEMAMIAH – Dio lodevole – dal 1° al 5 gennaio – Discernimento
58. YEIALEL – Dio che esaudisce le generazioni – 6 gennaio al 10 gennaio – Intelligenza, forza mentale
59. HARAEL – Dio onniscente – 11 gennaio al 15 gennaio – Ricchezza intellettuale
60. MITZRAEL – Dio che soccorre gli oppressi – 16 gennaio al 20 gennaio – Consolidamento, riparazione

L’arcangelo Raziel protegge i nati fra il 21 gennaio e il 19 febbraio, appartenenti al segno dell’Acquario. Egli aiuta a risolvere i blocchi delle vite passate in tempi molto brevi.
61. UMABEL – Dio al di sopra di tutto – 21 gennaio al 25 gennaio – Amicizia, affinità
62. IAHHEL – Essere supremo – 26 gennaio al 30 gennaio – Sapere
63. ANAUEL – Dio infinitamente buono – 31 gennaio al 4 febbraio – Unità
64. MEHIEL – Dio che vivifica tutte le cose – 5 febbraio al 9 febbraio – Vivificazione
65. DAMABIAH – Dio fonte di saggezza – 10 febbraio al 14 febbraio – Saggezza
66. MANAKEL – Dio che asseconda e sostiene ogni cosa – 15 febbraio al 19 febbraio – Conoscenza

L’arcangelo Metatron protegge i nati dal 20 febbraio al 20 marzo, appartenenti al segno dei Pesci. Regge la creazione ed è associato all’albero della conoscenza del bene e del male.
67. EYAEL – Dio delizia dei bambini e degli uomini – 20 febbraio al 24 febbraio – Trasformazione
68. HABUHIAH – Dio che dona con liberalità – 25 febbraio al 29 febbraio – Guarigione
69. ROCHEL – Dio che vede tutto – 1° marzo al 5 marzo – Ristabilimento, restituzione
70. JABAMIAH – Verbo che produce ogni cosa – 6 marzo al 10 marzo – Trasmutazione, alchimia
71. HAIAYEL – Dio, Signore dell’universo – 11 marzo al 15 marzo – Motivazione
72. MUMIAH – Fine di tutte le cose – 16 marzo al 20 marzo – Rinascita

Laura De Rosa

www.yinyangtherapy.it

Laura De Rosa

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Laura De Rosa il 27/11/2015
Categoria/e: Anteprima, Rassegna Etica.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655