Secondo uno studio guidato da Kate Marvel del Lawrence Livermore National Laboratory e pubblicato su Nature Climate Change, l’energia eolica potrebbe essere in grado di soddisfare il fabbisogno energetico mondiale.

Ciò vuol dire che sulla Terra c’è vento a sufficienza da poterlo trasformare in energia per tutti.

La condizione primaria per poter davvero sfruttare fino in fondo l’eolico è quella di distribuire uniformemente le pale per la produzione di energia: non localizzate quindi in poche regioni ma diffuse su tutto il territorio.

Ma è davvero possibile uno sfruttamento del vento a livello mondiale? E perchè non iniziare già da subito questo uso di risorse energetiche alternative?

Come sottolinea Ken Caldeira, coautore della ricerca: “E’ più probabile che saranno fattori economici, tecnologici e politici a determinare la crescita dell’energia eolica nel mondo”.

Come a voler dire: la possibilità reale c’è ma non basta!

E questo è davvero incredibile: sapere di poter utilizzare a livello mondiale una fonte energetica rinnovabile e non poterlo fare a causa di variabili secondarie! Speriamo che l’eolico si diffonda sempre più e riveli le sue enormi potenzialità!

 

Fonte: Repubblica.it