Ecco come creare delle rose di carta

Girovagando nel web ho trovato queste meravigliose rose di carta e ho deciso che cotanta bellezza non potevo non condividerla con voi.

Nonostante siano bellissime il procedimento per crearle non è affatto complicato, basta un po’ di pazienza e fantasia.

L’occorrente per prepararle è reperibile molto facilmente.

– Servono fogli di giornale, la carta è meglio se un po’ più spessa tipo quella di libro o di spartiti musicali. Se avete della carta vecchia un po’ ingiallita darà alle vostre rose un look “vintage”

– Del nastro di tessuto, non troppo sottile, tipo quello di passamaneria in tinta con la carta che avete scelto, un color panna di circa 1 cm e mezzo di spessore.

– Una pistola di colla a caldo (la colla dev’essere trasparente, la colla a caldo va bene perchè si asciuga istantaneamente)

– Delle bacchette di fil di ferro, meglio che siano dritte e non in matassa, è più facile da lavorare.

– Forbici da carta

Il procedimento è spiegato di seguito, molto utili le immagini per capire bene come muoversi.

– Iniziate a creare i vostri petali dalla carta che avete scelto, cercate di scegliere la carta per ogni rosa dalla stessa pagina o dallo stesso giornale in modo che i petali dello stesso fiore siano il più possibile simili; tagliatene di almeno 4 o 5 diverse misure.. i petali più piccoli saranno quelli più vicini al centro del fiore, mentre quelli più grandi saranno i più esterni. Tagliateli a mano libera, senza badare troppo alla perfezione della forma, in modo che l’effetto sia veramente naturale.

– Prendete ogni petalo, uno per uno, e arrotolate i bordi superiori verso il centro , in modo che comincino a prendere la forma tipica dei petali di rosa.

– Create il centro del fiore, tagliando un altro petalo un po’ più allungato rispetto agli altri e arrotolandolo attorno al vostro filo di ferro. Mentre arrotolate, fissate con qualche punto di colla a caldo.

– Cominciate ad attaccare gli altri petali allo stelo: cominciate da quelli più piccoli, fissate con la colla a caldo la loro base allo stelo, che ruoterete man mano che andrete avanti, in modo che non restino buchi scoperti. Ogni petalo dovrà sovrapporsi leggermente al petalo precedente. Gli ultimi petali da incollare saranno quelli più grandi: schiacciate leggermente la loro base menla sia più compatto e i petali risultino bene aperti.

– Finiti i petali, coprite il fil di ferro con del nastro di tessuto, che arrotolerete dal basso verso l’alto, incollando dei punti di colla a caldo man mano che procedete; quando il nastro avrà raggiunto la base dei petali, incollate l’estremità in modo da coprire l’attaccatura di fil di ferro. Ripetete l’operazione con altre strisce di nastro per 2 o 3 volte, in modo che l’effetto finale sia elegante e l’attaccatura degli ultimi petali e del fil di ferro non sia più a vista. In questo modo lo stelo del fiore sarà coperto completamente di stoffa e avrà una consistenza maggiore.

Questa è la rosa finita, potete farne parecchie e creare un bouquet, oppure utilizzando la spugna da fiorai creare dei bellissimi centrotavola davvero d’effetto, affiancado dei bastoncini attorcigliati neutri o colorati, fiori secchi o foglie verdi. 

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Potete memorizzare il nostro sito per averlo sempre a portata di mano e non perdervi mai una novità cliccando QUI e poi su aggiungi ai preferiti del vostro browser

Se avete trovato l’articolo interessante e in qualche modo utile cliccate su “mi piace” per diventare Fan e e condividete con gli amici attraverso il vostro social preferito (trovate le icone in fondo alla pagina)!

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 09/09/2012
Categoria/e: Idee riciclose, Primo piano, Riciclo.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655