La “maternità” dei papà svedesi nelle fotografie di JOHAN BÄVMAN

Forse non tutti lo sanno ma il congedo parentale spetta anche al papà e non solo alla mamma, sei mesi da passare con il proprio bambino!

Normalmente è un congedo che prendono le mamme, ma ci sono anche tanti papà che usufruiscono di questa possibilità; sia padre sia madre dipendenti possono astenersi dal lavoro per un massimo di 6 mesi ciascuno, ma per un periodo non superiore agli 11 mesi totali.

Sul sito dell’INPS è possibile prendere visione di come funziona e come richiederlo, di seguito un estratto dal sito che spiega l’indennità di maternità:

genitori naturali, possono usufruire dell’indennità per congedo parentale:

  • entro i primi 3 anni di età del bambino per un periodo massimo complessivo (madre e/o padre) di 6 mesi con un importo pari al 30% della retribuzione media giornaliera calcolata considerando la retribuzione del mese precedente l’inizio del periodo indennizzabile;
  • dai 3 anni e un giorno agli 8 anni di età del bambino, nel caso in cui i genitori non ne abbiano fruito nei primi 3 anni, o per la parte non fruita, il congedo verrà retribuito al 30% solo se il reddito individuale del genitore richiedente risulti inferiore a 2,5 volte l’importo annuo del trattamento minimo di pensione.

genitori adottivi o affidatari, possono usufruire dell’indennità per congedo parentale al 30% della retribuzione media giornaliera calcolata considerando la retribuzione del mese precedente l’inizio del periodo indennizzabile:

  • entro i 3 anni dall’ingresso in famiglia del minore, indipendentemente dalle condizioni di reddito del richiedente, per un periodo di congedo complessivo di sei mesi tra i due genitori;

  • dai 3 anni e un giorno agli 8 anni dall’ingresso in famiglia del bambino nel caso in cui i genitori non ne abbiano fruito nei primi 3 anni dall’ingresso in famiglia , o per la parte non fruita, il congedo verrà retribuito al 30% solo se il reddito individuale del genitore richiedente risulti inferiore a 2,5 volte l’importo annuo del trattamento minimo di pensione.

Il fatto che anche i papà possano occuparsi dei figli mentre la mamma lavora è un passo avanti della società, che fino a qualche anno fa era incentrata su una sorta di matriarcato, dove la donna era quella che si occupava della famiglia, di allevare e crescere i figli e dove l’uomo invece era dedito al lavoro.

Questo era in parte anche dovuto al fatto che spesso le donne non lavoravano e quindi era più “scontato” il fatto che fossero loro ad occuparsi dei figli, ma oggi in una società dove le donne hanno assunto un ruolo sempre più marcato è necessario che ci sia la possibilità che anche l’uomo faccia la sua parte nella famiglia e che quindi possa concedersi il congedo parentale per accudire e crescere il proprio o i propri figli e rendersi consapevoli del cosa vuol dire allevarli, che non è tutto rose e fiori come si pensa, ci sono mille preoccupazioni, mille lavori, mille peripezie alle quali sottostare… e mille e più soddisfazioni, momenti di amore pure da godersi!

Ma se in Italia vendono concessi circa 180 giorni di congedo, in Svezia i giorni di congedo arrivano fino a 480 accompagnati anche da un assegno da parte dello Stato, e se in Italia è possibile scegliere se il congedo venga preso dalla madre o dal padre, in Svezia vige la legge che di questi 480 giorni, sessanta devono obbligatoriamente essere presi dal padre, oppure vengono persi.

Lo scopo di questa assegnazione è quello di migliorare la parità di genere, al fine di promuovere una più equa ripartizione del congedo parentale tra uomini e donne, ed è stato anche introdotto un cosiddetto bonus uguaglianza.

Di seguito vi voglio mostrare un lavoro fatto da un fotografo svedese alle prese con i papà in congedo, nonostante le preoccupazioni che può avere una madre a lasciare i figli in “balia del padre”, bisogna ammettere che se la sanno cavare davvero egregiamente!

Tutte le foto sono di proprietà di JOHAN BÄVMAN.

1. Papà alle prese col bagnetto… condiviso viene meglio!!

maternità dei papà 15

2. Gemellini appena nati, una dolcezza infinita!

maternità dei papà 14

3. Le pinze sono il più bel gioco di sempre, nessun bimbo resiste!

maternità dei papà 13

4. Le pulizie si fanno meglio in due…

maternità dei papà 12

5. Eh… le figlie… i papà devono anche improvvisarsi estetisti!!

maternità dei papà 11

6. La fascia per cullare, trasportare e proteggere il bambino la può mettere anche il papà… e che bene che sta!

maternità dei papà 10

7. E’ l’ora del bucato… da fare mentre il bimbo piccolo piange e il grande osserva!!

maternità dei papà 9

8. All’ora del thè anche i papà si devono adeguare e bere quella prelibata bevanda preparata dalla figlioletta!

maternità dei papà 8

9. Appena svegliati, vestiti, colazione e poi tutti a lavarsi i denti… magari con qualche intoppo…

maternità dei papà 7

10. I papà sanno anche fare la spesa…

maternità dei papà 6

11. Pulire il nasino è d’obbligo quando questo è chiuso…

maternità dei papà 5

12. Papà giochiamo alla capanna?!?!

maternità dei papà 4

13. Anche l’ora della pappa va gestita, e sembra se la cavi abbastanza bene no? Non vedo ancora pastina in giro, purè per terra e spinaci tra i capelli… ma accadrà… si si!! 😀

maternità dei papà 3

14. Qualche papà si organizza in maniera alternativa per il bagnetto… ma l’importante è il risultato finale…. forse.

maternità dei papà 2

15. Insegnare ad usare il vasino o a fare pipì da soli non è facile, ma questo papà se la cava egregiamente!!

maternità dei papà 1

E dopo queste splendide foto che dire… Viva i papà che fanno i papà!!!

Valeria Bonora

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 27/07/2015
Categoria/e: Anteprima, Rassegna Etica.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655