Cani eroi premiati a Camogli

Natalina e la sua padrona 


Giovedì 16 agosto, in occasione della festa patronale di S.Rocco di Camogli, protettore dei cani, si è svolta la 51esima edizione del Premio internazionale fedeltà del cane. 

Durante la manifestazione sono stati premiati i cani che si sono particolarmente distinti in episodi di fedeltà. Quest’anno hanno ricevuto la medaglia Leo e Natalina che hanno salvato la vita ai loro padroni avvertendoli in tempo della caduta di due frane durante due diverse alluvioni che hanno colpito lo Spezzino.

Leo, un minuscolo meticcio di due anni, è entrato in azione il 25 ottobre scorso mentre sulle Cinque Terre e in Val di Vara si abbatteva l’alluvione che ha provocato 11 morti. Ha salvato il padrone, Pierpaolo Paradisi, agitandosi a tal punto da obbligarlo a fermare l’automobile su cui viaggiavano poco prima che precipitasse una frana nei pressi di Manarola (La Spezia), che li avrebbe travolti. 

“Era arrivato dalla Serbia da un mese attraverso la rete Humanimal che cerca di salvare da morte atroce i randagi – ha raccontato l’uomo -. In casa abbiamo dei gatti ma lui è il padrone, un supereroe. Da quel pomeriggio siamo diventati inseparabili. E’ un cane fantastico”.

La seconda premiata è Natalina, una cagnolina fantasia di 7 anni. Ha salvato la vita ai padroni facendoli fuggire dalla loro casa poco prima che una frana alluvionale la sommergesse a Bottagna (La Spezia).

“Era la vigilia di Natale e mia madre Carla – ha raccontato la figlia Lorella – era intenta ai fornelli a preparare la cena per 12 persone. Ma Natalina non la lasciava lavorare. Si agitava facendole capire che voleva uscire. Ma pioveva a dirotto, c’era un tempo infernale con tuoni e fulmini e mia madre non le ha dato retta. Natalina è però riuscita ad aprire la porta d’ingresso ed è tornata ad agitarsi intorno alla sua padrona”. “Alla fine ha afferrato mia madre per i pantaloni e l’ha trascinata in giardino nonostante le proteste e i rimbrotti della padrona. E’ stato allora che mia madre ha visto che la collina stava franando sulla casa”, ha spiegato la donna.

 

In lizza per il premio c’erano dieci cani, protagonisti di altrettante storie drammatiche terminate con un lieto fine. Tra loro, Argo, che ha salvato il padrone dall’assideramento nel lago di Padergnone (Trento),Gratis, pastore tedesco femmina di tre anni della polizia che ha collborato a un’operazione che ha portato al sequestro di 25 chili di cocaina e marijuana, e Nero, terranova di 2 anni, che, abbaiando disperatamente fino a svegliare il suo padrone nel cuore della notte, ha salvato la vita della sua famiglia e degli inquilini di una palazzina in cui era divampato un incendio a Gravellona Toce (Torino).

Grande coraggio ha mostrato anche Trilly, jack russell di sei anni, che abbaiando e ringhiando come fosse un pitbull ha salvato la padrona, anziana ed ipovedente, dai rapinatori a Genova.

 

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 17/08/2012
Categoria/e: Animalismo, Associazioni, Eventi e Petizioni, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655