Cane salva neonata, una vecchia storia che fa riflettere

Questa è una storia che risale al 2008, ma è talmente bella che vorrei raccontarvela ugualmente.
E’ accaduta in Argentina, in una zona molto povera e colpita duramente dalla crisi. Una bambina appena nata e una cagnolina di 8 anni di nome La China sono i protagonisti di questa bella storia.
Una ragazzina di 14 anni impaurita dalla possibile reazione dei genitori partorì una bella bimba in un campo vicino alla baraccopoli di La Plata, a 50 chilometri da Buenos Aires, e decise di abbandonarla lì, impaurita e incapace scappa.
La China aveva appena avuto una bella cucciolata e stava vagando alla ricerca di cibo quando si imbattè nella piccola neonata. La China aveva iniziato ad ululare per attirare l’attenzione e in risposta al pianto disperato della neonata.
Ma, complice l’istinto materno, la cagna decise di prendere gentilmente la piccola fra le fauci e la portò nel suo rifugio a 50 metri dal campo.

Il giorno successivo il proprietario di La China, Fabio Anze, insospettito dai vagiti umani che provenivano dalla cuccia si trovò davanti una scena alquanto improbabile: una cucciolata di piccoli cagnolini con nel mezzo una neonata affamata.

Una volta recuperata la piccola, l’uomo la portò subito in ospedale per le prime cure mediche. Vista la pubblicità scaturita dal ritrovamento anche la madre naturale si fece viva, e confessò l’abbandono.

La piccola bimba, ribattezzata Esperanza (speranza) dall’ospedale, si ricongiunse alla madre, alla quale furono affiancati i servizi sociali che le permisero di completare gli studi.

Tutta questa incredibile vicenda non turbò l’istinto materno di La Cina che, un po’ intimidita da tanta attenzione, preferì rifugiarsi nel suo giardino per prendersi cura dei suoi piccoli.

Queste storie dovrebbero girare di più su internet, sono storie che insegnano all’uomo quanto amore ci può essere in un cane ma sopratutto quanto un cane possa amare l’uomo.

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 14/08/2012
Categoria/e: Animalismo, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655