“Te lo regalo se vieni a prendertelo” : il riutilizzo in Facebook

E’ un gruppo di Facebook e si chiama “Te lo regalo se vieni a prenderlo“. Gli iscritti sono migliaia.

Nasce per regalare oggetti che non si usano ad altre persone che invece ne hanno bisogno: in questo modo nelle discariche non si accumulano oggetti ancora utilizzabili, viene promossa la solidarietà e anche la riflessione su di un consumismo che ormai è diventato davvero eccessivamente esagerato.

L’inventore di questa idea così semplice ma allo stesso tempo così “fuori moda” al giorno d’oggi è Salvatore Benvenuto che ha pensato a questa iniziativa proprio durante una visita in una discarica. Egli dichiara a tal proposito: “rimango sempre stupito dalle cose che vengono buttate, e che sono funzionanti“.

L’idea è nata lo scorso settembre in Ticino ma si sta diffondendo ad una velocità incredibile in tutta Italia.

Ma come funziona concretamente questo gruppo?

Sulla bacheca si scrivono richieste di un determinato oggetto oppure offerte di oggetti che non si usano più. La persona che offre l’oggetto decide in base ai propri criteri a chi donarlo e la persona prescelta andrà a ritirarlo direttamente a casa del proprietario.

Questa idea ha un valore aggiunto rispetto al baratto: quest’ultimo è uno scambio di beni e/o di servizi (“ti dò qualcosa per ricevere dell’altro”), in questo gruppo invece domina la solidarietà, la volontà disinteressata di donare.

Un modo davvero inusuale di rapportarsi agli altri, un modo sincero e leale che purtroppo abbiamo perso e che dobbiamo assolutamente recuperare.

Sempre l’ideatore di questo gruppo, Benvenuto, dice: “E’ un discorso di maggiore sostenibilità e collaborazione tra le persone. In questo gruppo si chiede, e si dà. Punto su questo aspetto: si può fare qualcosa l’uno per l’altro. Ho regalato tanti oggetti, e ogni volta che ho incontrato le persone è stato un momento particolare, per me e anche per loro“.

Ed ogni giorno aumentano i partecipanti, gli oggetti continuano ad essere utili, le discariche sono un pò più vuote, le persone riflettono di più, le relazioni si fanno più autentiche.

Per aderire a questa iniziativa e filosofia di vita vi invitiamo ad iscrivervi alla pagina Facebook del gruppo “Te lo regalo se vieni a prenderlo” collegata alla regione in cui abitate: troverete tutte le informazioni necessarie compreso il regolamento e le finalità dell’iniziativa.

Questo il link del gruppo originario partito in Svizzera (Ticino):

https://www.facebook.com/groups/222970677758752/

 

Fonte: http://www.tio.ch/Ticino/Societa/News/679015/Te-lo-regalo-se-vieni-a-prenderlo-la-seconda-vita-degli-oggetti

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 12/08/2012
Categoria/e: Ambiente, Notizie, Primo piano, Scelte Quotidiane, Soluzioni Ecologiche.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655