Le case dalla forma circolare, uno spunto dall’antichità

Oggigiorno è difficile imbattersi in case dalla forma circolare, che ricordano i moduli abitativi dell’antichità, eppure stanno pian piano tornando in auge per via dei vantaggi che una struttura del genere presenta.

I popoli antichi, probabilmente, lo avevano già capito, per tal ragione, prima che si diffondesse l’urbanizzazione, le loro case assumevano questa forma.

Un esempio su tutti è la yurta, detta anche iurta o jurta, un’abitazione mobile adottata da molti popoli nomadi dell’Asia tra cui mongoli, kazaki e uzbeki.

L'interno di uno yurta
L’interno di una yurta

Le yurte sono costituite da uno scheletro di legno e una copertura di tappeti di feltro di lana di pecora. L’aspetto e le dimensioni dell’abitazione possono variare a seconda della cultura che le adotta, ma generalmente sono di forma circolare.

Specie nelle grandi pianure del nord, dove l’elemento più sfavorevole era il vento, piuttosto che la neve, le yurte adottavano, nella costituzione del telaio, delle cerchiature in tensione e centinature curve in compressione, tale da dare, unito alla tensione dei teli di copertura, una notevolissima rigidezza del complesso.

In assenza di riscaldamenti ed energia elettrica, una struttura del genere aiutava a mantenere l’ambiente molto caldo d’inverno e fresco d’estate per via dell’isolamento termico.

Yurta
Yurta

Dallo yurta alla Mandala Home, un’innovativa casa circolare e in legno

Ebbene, prendendo spunto dalla yurta, nasce la Mandala Home, una casa circolare costruita in legno e con materiali eco-sostenibili.

Il nome rimanda alla tradizione mandàla buddhista, secondo cui il mandàla sta a indicare un diagramma circolare costituito, di base, dall’associazione di diverse figure geometriche.

Per i buddisti, il mandàla rappresenta il processo mediante il quale il cosmo si è formato dal suo centro: attraverso un articolato simbolismo consente una sorta di viaggio iniziatico che permette di crescere interiormente.

In questo senso, dunque, la Mandala Home è stata realizzata con l’intento di integrare uno spazio sacro nella vita di tutti i giorni. Questa visione trova perfetta armonia all’interno di spazi circolari, presenti in natura e in tutta l’evoluzione umana.

mandala-homes-1
Mandala Homes

Tradizione e innovazione: come nasce la Mandala Home

Il progetto della Mandala Home nasce nel 2010 dalle menti di Lars Chose, ambientalista, designer e costruttore, e di sua moglie Rachel, direttore di marketing, che insieme hanno cercato di coadiuvare tradizione ed innovazione, il tutto nel rispetto dell’ambiente.

Lars, infatti, si era reso conto di quanto fosse forte l’impatto che l’uomo aveva sull’ambiente e quanto profondamente fosse influenzato dal mondo che lo circonda.

Così, per garantire ai suoi figli e alle generazioni future di vivere in un mondo vivace, prospero, ma sicuro, ha realizzato la Mandala Home con l’intento di mettere le persone e il pianeta prima del denaro e dei profitti.

In questo progetto ha coinvolto la moglie Rachel e insieme hanno realizzato una casa ad alta efficenza energetica che fosse non solo bella da vedere, ma che fosse anche un toccasa per il corpo, per la mente e per l’anima.

mandala-homes-2

La struttura della Mandala Home

La Mandala Homes, avendo una forma circolare, contribuisce a favorire un notevole risparmio energetico.

La struttura è prettamente in legno di cedro, mentre per l’isolamento termico viene utilizzata cellusa su tetti e pareti.

Questo permette al flusso d’aria di circolare all’interno dell’ambiente domestico, che non resta dunque intrappolata all’interno delle singole stanze e che non si attacca agli angoli delle mura, come spesso accade nelle strutture rettangolari tradizionali. E questo, inoltre, permette di risparmiare in bolletta sul riscaldamento/raffreddamento dell’abitazione, poichè si va a mantenere il calore termico d’inverno e un ambiente fresco d’estate, che non va a interferire con quello esterno alla casa.

mandala-homes-3

Possono essere utilizzate diverse varianti per il sistema di riscaldamento della casa, come la geotermia, il fotovoltaico, i principi della casa passiva, le pompe di calore. Stesso discorso vale per i materiali isolanti adoperati.

Le ampie e diffuse vetrate consentono di sfruttare al massimo la luce solare, risparmiando dunque nel consumo di luce.

Una struttura del genere, inoltre, consente anche di risparmiare nei costi di costruzione perchè, a parità di perimetro, un modulo circolare ci permette di avere maggiore spazio all’interno della casa.

mandala-homes-4

Tutti i materiali impiegati sono riciclabili ed ecologici, dunque la struttura è costruita nel pieno rispetto dell’ambiente. Per la costruzione, inoltre, è richiesto davvero poco tempo rispetto ad una casa tradizionale.

Oltretutto il design è davvero molto bello e confortevole anche da un punto di vista estetico, riesce a conferire un senso di benessere per una vita più sana e armoniosa.

Esistono diverse strutture e diversi moduli della Mandala Home, dunque potete scegliere quella che più vi aggrada.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito delle Mandala Homes.

Qui di seguito, invece, ecco altre immagini della Mandala Home.

mandala-homes-5

mandala-homes-6

mandala-homes-12

mandala-homes-7

mandala-homes-8

mandala-homes-9

mandala-homes-10

mandala-homes-11

mandala-homes-13

Daniela Bella