I papà fanno la differenza, anche nel mondo animale

mano-del-papà

Si parla tanto di quanto sia fondamentale la figura materna per una crescita serena del piccolo d’uomo o animale, non fa differenza, si tratta comunque di cuccioli bisognosi di cure.

Ma all’interno di questo complesso e faticoso percorso, dove si trova il papà?

L’apparenza spesso inganna e, anche se a volte un po’ emarginati, possiamo invece affermare che i papà di tutte le specie non possono assolutamente essere considerati meno importanti delle mamme perchè è proprio la loro presenza a fare la differenza, a dare un ordine all’esplosione di sentimenti non facilmente controllabili e a creare il distacco vitale tra mamma e figlio che, senza di lui, rischierebbero di soffocarsi a vicenda diventando un’unica cosa e che grazie all’inserimento del padre ritrovano e riscoprono la propria individualità.

È stata la natura a dare a loro questo importante ruolo; esistono infatti tante specie animali che contemplano monogamia e fedeltà, fanno la silenziosa promessa di amore e rispetto per tutta la vita e non perché alla base c’è una cultura e una tradizione che lo impone, non è una sovrastruttura ma un’esigenza biologica e quindi un fatto del tutto istintivo.

Sarebbe un problema se così non fosse perché, mentre tanti piccoli sono forti e indipendenti dalla nascita, tanti altri necessitano di cure molto particolari e troppo importanti da entrambi, i genitori da costringere i due amanti ad amarsi davvero.

È un peccato non poter conoscere la loro idea di amore, scoprire se somiglia alla nostra o se è una scelta più istintiva e meno sentimentale di un compagno di vita, ma con i fatti lo mostrano e dimostrano abbastanza bene, come, ad esempio, il maschio di alcune specie di scimmie, che, scelta la compagna, non la lasceranno mai più, soprattutto perché, quando nascerà il loro cucciolo, sarà proprio il papà ad occuparsi della sua sopravvivenza e, poiché per molti anni non sarà indipendente, avrà così tanto bisogno dell’appoggio della coppia di genitori che, proprio questi ultimi non potrebbero pensare di separarsi perché per il piccolo sarebbe un disastro.

papà

Un lavoro ancora maggiore spetta poi a cavallucci marini, pinguini e ad alcuni insetti acquatici, non solo importanti ma necessari per la nascita dei figli poiché spetta a loro, i maschi, trasportare e custodire le uova delle loro compagne; è strano per noi ma una fortuna per loro che hanno l’onore di vivere pienamente un processo quasi totalmente femminile.

Leggi anche:

–  “La marcia dei pinguini”: un capolavoro della natura!

Voi siete monogami? I cavallucci si, scoprite la meraviglia

Anche tanti papà uccello dimostrano amore per le compagna e per gli uccellini dal momento in cui concedono alle loro femmine un totale riposo per recuperare le forze perdute dalla deposizione delle uova, e passano così il loro tempo a scaldare i piccoli non ancora nati e a dissetarli quando usciranno fuori dal guscio.

Quanto sono importanti questi papà!

Non ci rimane che elogiare i nostri perché, anche se spesso non ne sono consapevoli, sono importanti davvero.

Gaia Di Giovanni

Gaia Di Giovanni

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Gaia Di Giovanni il 19/03/2015
Categoria/e: Primo piano, Rassegna Etica.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655