Macchina del pane: utilizzo, vantaggi, svantaggi, quale scegliere

Il pane, come farlo in casa con la macchina del pane

paneIl pane occupa un posto fondamentale nella tradizione mediterranea come componente primario dell’alimentazione.

Nella cucina antica, il pane veniva considerato un alimento che poteva essere accompagnato ad ogni tipo di preparazione, e questo ne sottolinea il ruolo fondamentale che ha sempre avuto.

Anche oggi il pane viene visto sotto quest’ottica, in più oggi viene impiegato anche per varie e gustose ricette e pasti primari, non più quindi come semplice “accompagnamento”.

Insomma, il pane è e resta un bene di prima necessità che nelle nostre case difficilmente manca sulla tavola.

Perchè non provare allora a farlo in casa? Si risparmierebbe in denaro e si avrebbe la possibilità di disporre della giusta quantità di pane che avete bisogno, a vostra scelta e sempre fresco.

macchina-del-pane

Ma cos’è, anzitutto, una macchina del pane? E in cosa di differenzia da un’impastatrice?

Macchina del pane.

macchina-del-pane-2La macchina del pane è un macchinario composto da una pala che gira in un contenitore antiaderente, da un timer che regola i tempi di azione della pala e da una resistenza che permette al pane di cuocere.

Dopo aver inserito gli ingredienti nel contenitore nel giusto ordine, si seleziona il programma adatto a seconda del tipo di cottura scelto, e dopo poche ore il pane è cotto. Basta dunque attendere il segnale che ci avvisa di estrarre il pane dalla macchina. Questa, in grandi linee, la lavorazione, che come potete vedere è davvero molto ma molto semplice.

Dalla descrizione si deduce quindi che la macchina del pane oltre a impastare è anche in grado di riscaldare gli ingredienti, permettendo la lievitazione degli impasti e la loro conseguente cottura.

Impastatrice.

impastatriceL’impastatrice, invece, è un macchinario che dispone di diversi accessori per i vari impasti (sbattitore per uova, per montare la panna, per frullare, per tritare la carne, le spezie o le verdure, e quant’altro). A differenza della macchina del pane, però, l’impastatrice non riscalda gli ingredienti, a meno che non si trovi sul mercato un modello di ultima generazione con la cottura incorporata.

Per quali tipi di alimenti è adatta la macchina del pane?

macchina-del-pane-utilizziCon la macchina del pane potete sbizzarrirvi con molteplici ricette. Potete realizzare diversi tipi di pane, come quello integrale, bianco, alle olive, al kamut, di soia, senza glutine, senza sale, al farro, ai cereali, alle olive, le baguettes e quant’altro.

Oltre a fare il pane, potete inoltre realizzare anche delle focacce, delle pizze, delle brioche, dolci e anche marmellate.

La macchina del pane vi consente di utilizzare qualunque tipo di farina: di grano duro, di grano tenero, di farro, di riso, di mais, di kamut, etc.

La cosa importante, però, è che teniate bene a mente che ogni farina ha un tipo di caratteristica differente, dunque dipende sempre dal vostro utilizzo e da cosa volete preparare: ognuna di queste, dunque, richiedere dosi maggiori o minori di acqua per l’impasto, a seconda dell’utilizzo e del tipo di impasto scelto.

Svantaggi nell’utilizzo della macchina del pane

pane-macchina-del-paneFinora abbiamo parlato dei molteplici vantaggi legati all’utilizzo della macchina del pane, ma ci sono anche degli svantaggi? Sì, come in ogni cosa del resto.

Non si tratta di problemi enormi, ma che è giusto sapere prima di un eventuale acquisto.

Anzitutto bisogna attenersi ad un’unica forma di pane, generalmente la pagnotta rettangolare. Tale pagnotta, però, non è sempre perfetta: la pala che impasta, infatti, potrebbe bloccarsi proprio nel pane, e dunque quando questo viene rimosso potete trovarvi un buco, generalmente all’estremità.

Alcune macchine, inoltre, sono limitate al loro programma pre-impostato, dunque dovete programmare la macchina nel modo giusto per assicurarvi che il pane venga nella giusta consistenza.

Molte macchine sono termosensibili, per cui la temperatura e il timer vanno regolati a seconda della stagione (invernale: temperatura più alta e maggiore tempo di lavorazione; estiva: temperatura più bassa e inferiore tempo di lavorazione)

Per quanto riguarda la pulizia, invece, le macchine del pane non possono essere messe in lavastoviglie, dunque si richiede una pulizia a mano.

Anche in questo caso, però, dovete cercare di porre molta attenzione. La spugna impiegata, infatti, non deve essere troppo ruvida, questo perchè il contenitore è antiaderente e dunque potreste richiare di rovinare la superficie con l’inevitabile conseguenza che, col tempo, sarà sempre più difficile estrarre la pagnotta.

macchina-del-pane-tipologie

Come scegliere la macchina del pane?

Fatte tutte queste premesse sull’utilizzo della macchina del pane, vediamo come scegliere quella da acquistare. Partiamo da un presupposto: se la vostra famiglia è numerosa e consumate molto pane, allora dovete optare per una macchina che abbia una capienza molto grande (oltre un chilo); viceversa, se non siete grandi consumatori di pane, allora potete optare per una macchina del pane più piccola.

Altra cosa che dovete considerare è l’utilizzo che ne vorreste fare: se non avete intenzione di fare dolci o altra roba del genere, allora potete optare per una macchina più semplice programmata solamente per l’impasto, lievitazione e cottura di pane e simili.

Prima dell’acquisto, inoltre, occorre valutare lo spazio occupato dall’elettrodomestico: si tratta infatti du un apparecchio che si scalda molto e per questo ha bisogno di avere dello spazio libero intorno, così come in altezza, visto che per inserire gli ingredienti occorre che sia possibile aprire lo sportello completamente.

Poco importa se la macchina dispone di una o due lame impastatrici.

Alcune, inoltre, dispongono di misurini in dotazione che sì, possono essere molto utili, ma volendo potreste farne a meno: basta disporre di una bilancia da cucina e ricordare che 5 grammi di sale o di zucchero corrispondono a un semplice cucchiaino.

Ma con tutte le macchine del pane sul mercato, quale è la migliore? Quale scegliere?

Se non sapete come muovervi da questo punto di vista, allora potete consultare le classifiche realizzate dal sito macchina-del-pane.it e Altroconsumo, che vi riportano prezzi e caratteristiche tecniche delle varie macchine del pane in base alle vostre esigenze.

Se volete sbizzarrirvi con qualche ricetta, possiamo consigliarvi un utile ricettario con 365 ricette collaudate e di tutti i tipi: pane e dolci con lievito naturale, pane e dolci per celiaci, impasti per dolci (muffin, croissant, focacce, krapfen, cracker, grissini, piadine, pizze, etc.), pandori, panettoni, plum-cake, marmellate e quant’altro.

Largo alla fantasia e buon appetito!

Daniela Bella

Daniela Bella

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Daniela Bella il 27/01/2015
Categoria/e: Autoproduzione, Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2018 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655