L’estate è proprio un momento particolare dell’anno. Bambini e ragazzi si ritrovano a casa senza l’impegno scolastico. Cosa far fare loro durante questi mesi caldi e lunghi?

Per i bambini dell’asilo e della scuola materna vi è l’opportunità di recarsi nei parchi pubblici, di giocare con altri bimbi e di trascorrere del tempo all’aria aperta. Certo questo può avvenire nelle ore meno calde della giornata (preferibilmente la mattina presto) e possibilmente in un parco grande ed ombreggiato (cosa non così comune soprattutto nelle grandi città).

Nel pomeriggio, quando le ore più calde sono ormai trascorse, vi consigliamo di portare i bambini in una piscina pubblica (anche questo luogo di sfogo e di socializzazione) oppure di gonfiare una piscina per bambini nella vostra terrazza e di invitare anche altre amichetti (certamente è una modalità più economica rispetto alla piscina pubblica!).

Anche i giochi con l’acqua sono i benvenuti: bottiglie, contenitori di vario tipo, percorsi da fare con bicchieri in mano e via dicendo sono i giochi preferiti dai più piccoli!

Per i ragazzi più grandi sono da preferire i grest parrocchiali, i campi scuola, la possibilità di poter svolgere i compiti delle vacanze insieme ad amici, vi sono un sacco di sport estivi da poter sperimentare, hobby da scoprire, libri da sfogliare!

L’estate dà l’opportunità di potersi divertire e contemporaneamente di crescere: non sprechiamo questo tempo a far nulla!