Fermentati per la vita: mille usi e la ricetta per farli in casa

Immagine by natural-mente-stefy.blogspot.it
Immagine by natural-mente-stefy.blogspot.it

Quasi un anno fa gironzolando per il web ho trovato il gruppo di Facebook Microrganismi effettivi panacea universale, incuriosita mi sono iscritta e da quel giorno la mia  quotidianità è cambiata in meglio. Proprio in quei giorni stava andando in stampa il mio ultimo libro in ordine di tempo Fare di necessità virtù, sentivo che dovevo inserire anche questo argomento in Italia ancora sconosciuto .

Ho bloccato la stampa e ho chiesto che fosse rimandata solo di qualche giorno.
Così ho iniziato il mio percorso di fermentazione attiva e di soddisfazione personale. Il gruppo Facebook è stato ideato da una persona meravigliosa, diventata poi un caro amico, si chiama Stefano Abruzzese, il quale abitando in Thailandia ha conosciuto questa pratica di fermentazione tramite un’anziana signora di nome Pa Cheng , la quale diffonde, insegna e divulga questi fermentati.

Grazie a lei questi fermentati di vita sono arrivati fino in Italia e qui ha trovato moltissimi sperimentatori e appassionati che umilmente cercano di fare divulgare ma soprattutto utilizzare questi liquidi portentosi.Questi fermentati non sono fermentati comuni ma sono speciali, infatti li possiamo fare noi tutti in casa a costi bassi, senza segreti di produzione e liberi da speculazioni finanziarie e di interessi monetari, sono di semplice realizzazione, anche e soprattutto con gli scarti vegetali crudi di casa  e hanno potenzialità molto elevate su molti fronti della vita quotidiana.

Possono essere infatti ottimi alimenti, aceti per condire e cucinare, integratori alimentari, fertilizzanti per la bonifica dei terreni oppure per rendere la terra più ricca di sostanze nutritive, prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa, il tutto fatto in casa facendo fermentare in ambiente zuccherino vegetali, ortaggi, frutta, verdura, radici, foglie, semi e un misto di tutti questi.

fermentati-per-la-vita2

In questo ambiente di coltura ci sarà una battaglia tra la putrefazione e la fermentazione, con pochi accorgimenti e senza attrezzature particolari in pochi mesi otterremo un ottimo fermentato che più tempo fermenterà e più sarà potente fino ad arrivare ad anni, e sarà poi da utilizzare a gocce, per fertilizzare un terreno dovremo diluire 1 a 1000 con acqua questi fermentati.

Io personalmente è da luglio che li utilizzo a 360° per ogni loro utilizzo e devo ammettere di essermene innamorata a prima vista ma il tempo poi ha aumentato questo amore nei loro confronti.

Quando entrate nel gruppo Facebook non fatevi spaventare dalle tantissime informazioni che vi troverete davanti, mi piace fare questo paragone: prima di diventare mamme, leggiamo, ci informiamo e chiediamo consigli, ma quando abbiamo tra le braccia il nostro bimbo capiremo che sarà lui stesso ad insegnarci, ogni figlio ha personalità propria e sarà lui stesso ad indicarci la strada da percorrere … ecco con i fermentati è uguale!

Mi permetto di darvi un semplice consiglio: leggete nel gruppo, informatevi e chiedete ma soprattutto fate il primo passo…. cioè preparatevi un fermentato, è davvero semplice le indicazioni le troverete qui, passo per passo, è stato il mio primo esperimento, dopo quasi un anno posso dirvi perfettamente riuscito per questo mi permetto di indicarvelo…. aumentate o diminuite le dosi in base al contenitore che avrete a disposizone.

fermentati-per-la-vita3

Eccovi la ricetta —>  http://natural-mente-stefy.blogspot.it/2014/02/come-fare-in-casa-detergente.html

Potete poi vedere l’evoluzione dopo 4 mesi —> http://natural-mente-stefy.blogspot.it/2014/05/fermentati-4-mesi-dopo-che-e-successo.html

E dopo 8 mesi —> http://natural-mente-stefy.blogspot.it/2014/10/fermentato-8-mesi-dopo-levoluzione.html

I fermentati sono un regalo che mi auguro sappiate cogliere, danno speranza e gioia!

Stefania Rossini

natural-mente-stefy.blogspot.it

Stefania Rossini

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Stefania Rossini il 23/12/2014
Categoria/e: Fare di Necessità Virtù, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655