Succede in Giappone sull’isola di Ishigaki, ottocento esemplari di stelle marine della razza “corona di spine” (Acanthaster planci) si sono spiaggiate mentre erano alla ricerca di corallo.

Una ricerca della Fisheries Research Agency pubblicata qualche tempo fa sulla rivista specializzata Coral Reefs aveva fatto il punto sulla particolare situazione della barriera corallina dell’isola. Nel 2009, infatti, era stato identificato un focolaio di stelle marine che si nutrivano nelle acque della zona, allora coperte al 60% di corallo. Secondo quanto segnalato sulla rivista, però, l’enorme numero di animali ne aveva ridotto la presenza all’1%.

La ragione per questo boom della stella marina non è chiaro, ma lo strano comportamento degli animali ha dimostrato agli scienziati cosa può accadere quando queste creature dal lento movimento esauriscono la loro fonte di cibo.

“La carenza di coralli è probabilmente la causa dello spiaggiamento”, ha detto Go Suzuki, che ha assistito al fenomeno dalla stazione di ricerca dell’Agenzia. Gli scienziati hanno visto le stelle marine avvicinarsi gradualmente alla spiaggia, forse alla ricerca di cibo, e che la corrente potrebbe averle condannate spingendole verso la riva. Gli studiosi hanno rilevato che il decesso degli animali è avvenuto sulla spiaggia, non in acqua: erano probabilmente troppo deboli per tornare verso il mare.