GreenPeace chiede a tutti i cittadini italiani di inviare una mail di protesta ad Enel.

Perchè questo invito?

Secondo l’associazione, Enel è il principale emettitore di CO2 in Italia. L’energia elettrica che essa produce viene ricavata dall’impiego di carbone.

GreenPeace spiega che l’anidride carbonica è il gas serra responsabile dei cambiamenti climatici che provocano danni all’uomo e all’ambiente.

Ma è possibile cambiare questa situazione? Certo. Enel dovrebbe mutare il suo piano industriale investendo sulle fonti di energia rinnovabili.

Le intenzioni della società non sembrano però rivolte a questo: essa possiede già 8 delle 13 centrali a carbone presenti sul territorio italiano e prevede di costruirne altre 2.

Per riuscire a far cambiare i propri intenti ad Enel è fondamentale che ogni cittadino esprima la propria opinione, faccia sentire la propria voce!

Proprio per questo motivo invitiamo tutti ad aderire all’invito di GreenPeace di inviare una mail alla società. Basta compilare il modulo che trovate al seguente link:

http://www.facciamolucesuenel.org/invia-a-enel-la-sua-bolletta-sporca/

Per avere maggiori informazioni e per poter seguire la vicenda vi consigliamo questo indirizzo internet: http://www.facciamolucesuenel.org/#

 

Fonte: http://www.facciamolucesuenel.org/#