Meravigliose Baleari: Minorca e la natura incontaminata!

Minorca: alla scoperta del Parco Naturale S’Albufera des Grau

Minorca

Le Baleari da sempre sono una meta molto ambita per le vacanze estive. Sia che viaggiate in famiglia, in coppia, da soli o con gli amici questo arcipelago del Mediterraneo sicuramente non vi deluderà sotto nessun aspetto.
Spiagge stupende, mare cristallino, natura e divertimenti; tutti elementi che sommati l’uno all’altro danno vita a quella che dovrebbe essere “La Vacanza perfetta”.
Se quindi avete in programma una vacanza su una di queste isole sicuramente non rimarrete delusi.

In particolare se la vostra mete prescelta è Minorca sappiate che ogni giorno quest’isola saprà deliziarvi con una nuova spiaggia o con una nuova passeggiata.

Ecco ad esempio come passare una giornata diversa!

La mattina, svegliatevi di buon’ora per godere della luce del giorno che illumina il mare e recatevi verso nord-est dell’isola al Parco Naturale di S’Albufera des Grau, una larga area protetta che si dispiega tra Es Grau, paesino arroccato sul fianco della collina, e il misterioso faro di Favatrix che la sera offre scorci surreali in un paesaggio lunare post-eruzione.

SAlbuferadesGrau
Il parco di S’Albufera comprende un’areale di una settantina di ettari con una laguna lunga circa 1700 metri larga fino a 900 ed una gola che la collega direttamente al mare (Gola de S’Albufera); il suo ecosistema è unico nel suo genere perché presenta pinete, frutto di una recente riforestazione “forzata”, dune, zone palustri, il tutto in completa armonia con le aree coltivate circostanti.

Con una veloce sosta nell’headquarter dei rangers, che si trova alcuni chilometri prima di arrivare a Es Grau, potrete raccogliere indicazioni sulle specie esistenti osservabili, sulle modalità di comportamento all’interno del parco e sui sentieri percorribili con relative tempistiche.

Conclusa questa breve fase preliminare, potrete scegliere se muovervi verso l’interno per qualche centinaio di metri dalla postazione dei rangers e iniziare da lì il vostro percorso oppure, scegliere se tornare indietro, ripercorrendo la statale in direzione del paese e, poco prima di arrivare nel centro abitato, dove troverete ampie zone di sosta per lasciare la vostra auto e introdurvi nel in quella meraviglia ornitologica che è il parco di S’albufera des Grau.

La riserva vi accoglierà col suo silenzio interrotto solamente dai vari cinguettii delle diverse specie che potrete incontrare tra le quali ci sono l’aquila pescatrice, il corvo marino, il germano reale e la garza.
Attraverso sentieri circolari, potrete incamminarvi sia nella parte bassa della laguna che sulla parte collinare dove sono stati predisposti alcuni view point avendo modo, con una buona dose di pazienza, di osservare alcune specie nel loro habitat naturale e studiarne i comportamenti sociali più evidenti.

Nei tempi andati, S’Albufera era una “riserva” di pesca e ancora oggi, dal basso della laguna, potrete osservare il complesso sistema di chiuse che venivano utilizzate per intrappolare e catturare cefali e anguille che erano una importante risorsa commerciale.

Se poi siete interessati anche a farvi un trekking panoramico, vi basterà proseguire nella parte bassa del parco mantenendo la spiaggia principale sulla vostra destra e seguire le indicazioni per il faro di Favatrix.

favaritx-Tolo

Stanchi del troppo camminare? Nessun problema! Seguendo uno dei tanti sentieri che si snodano all’interno del parco sfocerete nelle incantevoli baie; le due più vicine sono Roca des Marbes e Platja del Grau. Qui potrete godervi il sole e il mare in totale relax stando sdraiati sulla spiaggia o bevendo e mangiando qualcosa in uno dei tanti barettini e ristoranti affacciati sul mare.

Insomma un tuffo nella natura per passare una giornata diversa e all’insegna del relax e della scoperta dell’isola di Minorca.

minorca1

Sarah Colombo

MyExplorando.com

Redazione EticaMente.net

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Redazione EticaMente.net il 26/06/2015
Categoria/e: Primo piano, Viaggiando Eticamente.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655