Questo è un periodo in cui molte persone sono già in vacanza ma per chi deve ancora andare o per chi è curioso di conoscere le caratteristiche dell’eco-vacanza, Greenpeace ne ha delineato gli aspetti fondamentali!

Noi abbiamo deciso di riproporli sinteticamente!

1) Scegliere il turismo responsabile: strutture in grado di favorire lo sviluppo locale e non quello individuale.

2) L’invito ad andare a scoprire le ultime grandi foreste primarie del pianeta, come quella amazzonica o quella africana.

3) Se si desidera ammirare animali come le balene, affidarsi ad operatori esperti nel non disturbarli.

4)Non acquistare specie a rischio d’estinzione come tartarughe o coralli.

5) L’aereo è un mezzo di trasporto che inquina molto: è da preferire il treno o la nave quando possibile.

6)Acquistare con attenzione il pesce (evitare pesce spada, tonno e gamberoni) per salvaguardare l’ambiente marino.

7)Non utilizzare articoli in PVC (a causa delle sostanze chimiche dannose).

8) Preferire cibo biologico e non OGM.

9)Rispettare l’ambiente che si visita: il nostro passaggio deve lasciare meno tracce possibili del nostro cammino.

10) Continuare a differenziare i rifiuti anche in vacanza ed evitare l’acqua minerale nelle bottiglie di plastica.

Ringraziamo Greenpeace per i preziosi consigli ed invitiamo tutti i vacanzieri a seguirli con entusiasmo e con buona volontà!

 

Fonte: http://www.greenpeace.org/italy/it/ufficiostampa/comunicati/eco-vacanza/