Terremoto in Emilia, alcune cose da sapere

Non c’è nessuna emergenza sangue.

In relazione alle nuove scosse di terremoto verificatesi in Emilia Romagna e alla successiva diffusione di notizie relative ad una presunta emergenza sangue, pubblichiamo la nota dell’ufficio stampa dell’Avis regionale Emilia Romagna.

Circolano in queste ore informazioni non corrette sulla necessità di sangue nel modenese e nelle altre zone colpite dal terremoto. Avis rende noto che il Sistema Regionale Sangue è perfettamente in grado di garantire le scorte di sangue e plasma necessari ad ogni provincia della regione.

Si invitano i donatori di sangue periodici a non saltare l’appuntamento per non creare carenze nelle scorte ma attualmente la situazione è perfettamente sotto controllo.

Chiediamo inoltre agli organi di stampa di contattarci per avere conferma dell’esattezza di notizie non diffuse dalla nostra pagina internet, facebook, twitter o dal nostro ufficio comunicazione al

fine di evitare allarmi ingiustificati che possono ritardare le procedure di raccolta.

Il terremoto ha creato danneggiamenti ad alcune sedi Avis. La Protezione Civile sta facendo tutte le verifiche e gli accertamenti per circoscrivere il rischio e quantificare l’entità dei danni riportati dalle sedi Avis, tra le quali Bondeno, Mirandola, Finale Emilia, San Felice sul Panaro, Ferrara, Mirabello e Poggio Renatico. La crisi economica che vive il nostro Paese contribuirà ad allungare i tempi e, in alcuni casi, a rimandare la ricostruzione o il ripristino di tutte le strutture danneggiate.

Per aiutare le Avis a riprendere quanto prima le normali attività associative e di promozione/raccolta delle donazioni di sangue e plasma, Avis regionale Emilia-Romagna ha predisposto un conto corrente. Chi volesse contribuire verrà regolarmente informato attraverso il sito e la pagina di Facebook di Avis Emilia-Romagna, che pubblicherà tutti gli aggiornamenti circa la raccolta e la destinazione delle erogazioni di cittadini e imprese.

Conto Corrente: Banca Popolare dell’Emilia-Romagna

IBAN: IT71X0538702403000002059627

Causale: SEDI AVIS ZONE TERREMOTATE


[Fonte: Avis regionale Emilia Romagna]

 

Tutte le segnalazioni di disponibilità e richieste di aiuto di queste ore per chi volesse contribuire.

  • Chi volesse dare la propria disponibilità come volontario e mettersi a disposizione come forza lavoro è necessario che si metta in contatto con le associazioni che fanno parte dell’albo del volontariato, in alternativa può contattare l’ufficio provinciale che se ne occupa al numero 059200300.
  • L’ordine degli ingegneri di Modena è disponibile a visionare gratis le crepe delle case. Tel. 059-223831 segreteria@ing.mo
  • Proprietari di Hotel, B&B, Motel, locande o anche privati cittadini che si sentono di aiutare nella zona di Modena o Carpi o comunque limitrofa alla zone di Finale, ci sarebbe bisogno di posti per la notte. Se qualcuno fosse disponibile può contattare il Comando della Polizia Municipale di Mirandola 0535611039 che smisterà le chiamate o Comando Carabinieri di Finale Emilia 0535 91067 o qualunque istituzione della Zona di Finale Emilia.
  • La Provincia di Modena ha attivato un conto corrente sul quale è possibile effettuare versamenti per raccogliere risorse che saranno interamente devolute alle persone colpite dal terremoto: codice Iban IT 52 M 02008 12930 000003398693, indicare la causale “terremoto maggio 2012”.
  • Presso la sede di Giovane Italia Modena in via Castellaro 13 a Modena Raccolta beni alimentari di prima necessità (pasta, pane, pelati, acqua) per le tendopoli della provincia di Modena.

[Fonte La gazzetta di Modena]

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 30/05/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655