Questa mattina Napoli si è svegliata con tanti manichini impiccati in giro per la città.

Uno scherzo? Assolutamente no! E’ una protesta originale e riuscita poichè colpisce le persone che vedendoli iniziano a porsi delle domande.

I manichini sono stati posizionati dai disoccupati che appartengono alla sigla Precari Bros. E con questo gesto creativo vogliono mandare un forte messaggio: “Ora basta, vi metteremo alla corde”!

Sono sparsi per tutta la città: bianchi, tutti uguali, con il viso di Anonymous. L’unica cosa che hanno di diverso l’uno dall’altro sono le scritte: disoccupato, esodato, pensionato, sanita’, Unione Europea.

Addirittura sul ponte della Sanità c’è un’intera famiglia di manichini impiccati.

A vederli così di punto in bianco fanno una certa impressione, ci si chiede chi li ha messi, perchè sono lì, fanno un pò pensare a tutti i gesti disperati di suicidio dovuti a questa crisi italiana.

L’intento di far riflettere e di protestare è sicuramente riuscito. E quando la protesta avviene in modo pacato ma fermo ed originale non si può far altro che congratularsi con chi l’ha ideata e realizzata così.

E speriamo abbia i suoi frutti!

 

Fonte: Ansa.it