Il parto: meglio prepararsi al dolore o negarlo?

C’è che dice che è meglio arrivare al parto non sapendo a cosa si va incontro: l’inconsapevolezza genera tranquillità e serenità.

Niente di più falso!

L’ignoranza ci rende succubi, ci crea illusioni, distorce la realtà.

Essere consapevoli, invece, del dolore che dovremo affrontare è già un primo passo verso la riuscita di un buon parto. Possiamo così prepararci mentalmente e fisicamente!

Negare il dolore o minimizzarlo è un modo per ostacolare una positiva nascita.

Ma allora perchè non mettere al corrente le future mamme riguardo il dolore intenso che dovranno affrontare? Principalmente per non creare in loro la paura! Ma quest’ultima se affrontata non può far altro che fornirci degli strumenti essenziali alla risoluzione di qualsiasi problema o preoccupazione.

Invece viviamo in una società dove paura e dolore devono essere negati e non affrontati; ci raccontano che sono negative, che non portano a nulla!

Ma se dal dolore nasce la vita!

Per fortuna ci sono i corsi pre parto che regalano un pò di consapevolezza!

E se volete davvero fare un dono speciale a qualche futura mamma che conoscete, raccontatele la verità!

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 03/05/2012
Categoria/e: Notizie, Pregiudizi da sfatare, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655