I cavalli di Lodi hanno bisogno di aiuto

Ci ritroviamo tutti i giorni ad avere a che fare con la legge, però la legge non sempre è dalla parte dei più deboli. Succede a questi cavalli che sono oggetto di questa triste storia da ormai tre settimane, il loro padrone non era in grado di far fronte ai debiti e gli animali sono stati pignorati per essere messi all’asta. Purtroppo però le lungaggini burocratiche possono andare bene per quadri, auto, candelabri… non certo per 10 splendidi cavalli che ormai di splendido non hanno più nulla anzi, uno di loro purtroppo non ce l’ha fatta e 3 sono stati venduti contro la legge dal padrone. E degli altri 6 purtroppo nessuno se ne è più occupato, manti spellati, costole di fuori, zoccoli che affondano nel fango questo è lo scenario che si sono trovati davanti i volontari della LAV di Lodi quando hanno scoperto gli animali in un paesino nel Lodigiano a Borgo San Giovanni.

Ora, grazie all’intervento di volontari e cittadini che si stanno prendendo cura di loro gli animali hanno iniziato a riprendere un po’ le forze, ma sono ancora in custodia all’ex proprietario quando invece dovrebbero essere in una scuderia con fieno e zoccoli all’asciutto. Insieme a loro nella cascina vivono anche pecore, capre, asini e pony e tutti vengono sfamati dal cibo acquistato e distribuito agli animali direttamente dai volontari che si alternano tre volte al giorno per assicurare loro una somministrazione regolare ed equilibrata.

Per fortuna ci pensa la LAV a denunciare queste assurdità legislative, oggi ha presentato formale denuncia per maltrattamento di animali e sperano di ottenere presto il sequestro dei cavalli, per poterli trasferire in un luogo dove possano essergli prestate le cure di cui necessitano.

Ma ora la LAV ha bisogno di aiuto posiamo aiutare questi animali in diversi modi:

- contribuire a forniture dirette di fieno e/o mangime;
- partecipare attivamente ai turni per distribuire cibo;
- dare disponibilità, per prendere in affido uno o più cavalli: basta indicarci dove verrebbero tenuti (maneggio/ terreno privato/ ecc..), per quale attività (solo compagnia / monta/ ecc.), in quale struttura (in box, all’aperto) basta scrivere alla lav.lodi@lav.it e si verrà ricontattati
- aiutare contribuendo alle spese  con una donazione on line con carta di credito (QUI i dettagli), specificando nelle note “Aiuto cavalli Lodi“.

In tutte queste dispute sono sempre gli animali, i più deboli a rimetterci, sarebbe ora che si valutasse caso per caso e che comunque gli animali non potessero essere considerati merce di scambio e messi all’asta o per lo meno pignorati e lasciati a loro stessi, anche perchè purtroppo questo non è un caso isolato, successe qualche anno addietro con venti mucche e purtroppo la storia non ebbe un lieto fine.

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 27/04/2012
Categoria/e: Animalismo, Notizie dalla Lav, Primo piano.

Eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, ama l’arte in ogni sua forma e gli animali. Le piace leggere e scrivere ma soprattutto comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

1 commento per “I cavalli di Lodi hanno bisogno di aiuto”

  1. avatar
    claudia

    speriamo che gli vengano sequestrate tutte queste povere creature dalla prima all ultima perchè non è giusto tutto ciò. mi si stringe il cuore a vedere queste cose.
    soprattutto speriamo trovino un posto dove vengano curati per bene e nutriti adeguatamente.
    la maggior parte della razza umana fa schifo contro di loro bisognerebbe fare qualcosa!

Lascia un commento

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail

Articoli Correlati

Ultimi articoli pubblicati

SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2014 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655