Sapevate che il matrimonio ha un potere tale da evitare l’infarto? Bene, a confermarlo è una recente ricerca scientifica effettuata da medici americani.

Il recente studio, infatti, dà la conferma che il matrimonio diminuisce le probabilità d’infarto e di malattie cardiovascolari.

I medici di tale ricerca sostengono che è stato studiato per la prima volta il rapporto tra sentimenti e salute del cuore e delle arterie e i risultati dimostrano che il matrimonio evita davvero il rischio di patologie cardiovascolari. Difatti, due persone sposate hanno il 5% in meno di rischi cardiovascolari, il 19% in meno di andare incontro a malattie alle arterie periferiche, il 9% in meno di malattie cerebrovascolari e l’8% in meno di subire un aneurisma dell’aorta addominale.

Tale studio americano ha coinvolto ben 3.5 milioni di persone ed è la prima ricerca ad aver messo a confronto la salute delle persone sposate con quelle single o con coloro che sono rimasti vedovi, o che hanno divorziato. I ricercatori dello studio, inoltre, hanno esaminato cartelle cliniche di pazienti dal 2003 al 2008, cui età media era di 64 anni.

I risultati della ricerca sono emersi durante un congresso sulle malattie cardiovascolari che si è tenuto all’American College of Cardiology di Washington. Jeffrey Berger, cardiologo del NYU Langone Medical Center di New York, che quale ha condotto lo studio, ha evidenziato che il più delle volte i partner delle coppie sposate si incoraggiano a vicenda e si prendono cura uno dell’altro affinché si conduca così uno stile di vita più sano.

I campioni presi in esame erano persone sposate ma di sicuro i risultati non cambiano per coppie felicemente insieme ma non sposate. E voi cosa ne pensate di questo studio?

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!