Ecco perchè dobbiamo ringraziare gli autovelox

I giovani italiani che muoiono sulle nostre strade a causa di un incidente stradale sono davvero tanti: 4049 solo negli ultimi tre anni! Un dato davvero agghiacciante! La causa principale è l’elevata velocità.

Morti che potrebbero essere evitate, giovani vite spezzate solo per gioco, per arrivare prima, per l’abitudine a correre.

Proprio per questo motivo oggi vi vogliamo mostrare un cortometraggio che s’intitola ”AutoVelox”  realizzato nel 2009 con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù, creato per sensibilizzare tutti, ma soprattutto i giovani, sul reale pericolo dell’andare veloci mentre si guida. Rischiamo la nostra vita e quella degli altri.

I limiti di velocità esistono non per farci un dispetto ma per assicurarci una maggiore sicurezza sulle strade: superarli non dimostra una nostra superiorità ma solo una scarsa maturità. Se tutti fossimo in grado di autoregolarci nella velocità alla guida non servirebbero nemmeno gli autovelox ma questo purtroppo non accade e così i rilevatori di velocità così tanto odiati dagli automobilisti si rivelano invece molto utili nel ricordarci che dobbiamo andare piano, sempre!

Vogliamo condividere con voi questo video affinchè possiate diffonderlo il più possibile: essere maggiormente consapevoli nella guida è un passo fondamentale per prevenire incidenti e tragiche morti.

Mentre guidate: andate piano! Il ritardo è solo una nostra invenzione, l’eccitazione che si prova durante una corsa in macchina non vale una o più vite, l’abitudine a correre si può correggere. In questi casi davvero la vita dipende solo da noi: scegliamo di vivere e facciamolo in modo responsabile!

Eccovi il video:

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 17/04/2014
Categoria/e: Primo piano, Rassegna Etica.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655