Protocollo di Milano: ogni cittadino può contribuire a migliorare il mondo. Ecco come

Il Protocollo di Milano è un’iniziativa ideata dalla Fondazione BCFN (Barilla Center for Food & Nutrition), un centro di pensiero su alimentazione e nutrizione che analizza dal punto di vista di educazione, economia, medicina, salute, sociologia e ambiente tematiche apparentemente molto diverse ma che sono in realtà strettamente collegate tra loro.

I tre macrotemi che interesseranno l’Accordo Globale sull’Alimentazione e la Nutrizione da presentare a Milano Expo 2015 riguardano la lotta allo spreco alimentare, la diffusione di un’agricoltura sostenibile e la diffusione di un’educazione alimentare per contrastare l’obesità.

Puoi approfondire i contenuti del Protocollo seguendo il dibattito online:

Il Protocollo ha l’obiettivo di creare un vero e proprio movimento della società civile che riesca a fare pressione sui leader politici per far capir loro l’importanza  dell’alimentazione a 360 gradi. Un movimento unito da ideali e dalla voglia di cambiare le cose. E proprio perchè questo movimento è formato dai cittadini è direttamente a loro che si chiede di partecipare concretamente alla definizione del Protocollo da presentare all’Expo di Milano 2015.

Se volete contribuire alla versione finale del protocollo andate al sito internet www.protocollodimilano.it e partecipate attivamente con i vostri pensieri e le vostre idee.

I tre macro temi, oggetto della discussione del protocollo, sono:

1- accesso ed eccesso di cibo. Chi troppo e chi niente. Per cercare di risolvere questo grande problema sono fondamentali un’educazione alimentare mirata e una promozione di stili di vita sani. Tutte le idee inerenti a questi obiettivi sono ben accette.

2- Nutrire le persone, gli animali e le auto in modo corretto. Stiamo alimentando auto e bestiame e non le persone. E’ necessaria un‘agricoltura sostenibile attuabile grazie a riforme agrarie e alla lotta alla speculazione finanziaria.

3- Spreco alimentare. Per combatterlo sono fondamentali campagne d’informazione e di prevenzione. L’obiettivo è quello di ridurlo del 50% entro il 2020.

Avete progetti, commenti, esperienze da raccontare? Pubblicatele su www.protocollodimilano.it, potrebbero diventare parte fondamentale della stesura del protocollo!

Inoltre la Fondazione BCFN ha aperto le selezioni per la terza edizione di BCFN Young Earth Solutions! (Yes), un concorso che vuole dare visibilità ai giovani e alle idee creative sui temi trattati proprio dal #milanprotocol. Per partecipare occorre essere studenti universitari e con un’età minore dei 35 anni. La scadenza per presentare i progetti è il 31 luglio 2014. In palio ben 10000 euro, come sostegno per concretizzare la propria idea vincente!

Per scaricare il bando del concorso andate sul sito www.bcfnyes.com.

Finalmente delle occasioni reali e concrete per poter dare il nostro contributo ad una società che vuole e deve migliorare!
Articolo Sponsorizzato

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 20/05/2014
Categoria/e: Notizie.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655