Abruzzo: accesso alle spiagge con animali d’affezione, dall’estate 2014 si può

Per chi convive con cani e gatti, finalmente giunge una bella notizia. E’ stata approvata dal Consiglio regionale d’Abruzzo la tanto attesa legge sulle “Norme per l’accesso in spiaggia di animali d’affezione”.

La nuova legge è stata proposta da Riccardo Chiavaroli di Forza Italia e sottoscritta da Maurizio Acerbo, Nicola Argitò, Carlo Costantini, Walter Di Bastiano, Emilio Nasuti, Gianfranco Giuliante, Antonio Prospero, Marinella Sclocco, Lucrezio Paolini e Nicoletta Verì.

La Regione verde dell’Abruzzo risulta essere la prima in Italia a valersi di una legge che permetterà l’accesso alle spiagge di cani e gatti. Grazie all’approvazione di tale legge, i possessori di animali d’affezione saranno più agevolati e più liberi di passeggiare in spiaggia con i propri cuccioli a quattro zampe, portando inoltre più turismo e facendo diminuire così il brutto fenomeno di abbandono di animali domestici con l’arrivo delle vacanze estive.

Dunque con le nuove indicazioni di Chiavaroli e degli altri che hanno proposto questa legge, quest’ultima garantirà l’accesso di animali d’affezione in tutte le spiagge d’Abruzzo, animali in regola con le normative igienico sanitarie e coperti dalle vaccinazioni; ovviamente i Comuni, i titolari della concessione demaniale o i gestori potranno adottare misure limitative all’accesso degli animali alle stesse.

Sarà possibile tenere il vostro cane o gatto sotto l’ombrellone, basta che sia nel vostro perimetro o comunque nelle vostre vicinanze. La legge approvata prevede anche altri aspetti da dover rispettare:

il rispetto delle norme igieniche, con l’obbligo per il proprietario o il detentore alla rimozione e allo smaltimento immediato di deiezioni;

la balneazione, qualora non espressamente vietata, degli animali sempre sotto stretta sorveglianza e responsabilità del proprietario o detentore;

il divieto d’accesso per gli animali a luoghi particolari come piscine, docce, giochi per bimbi;

– l’indicazione a creare appositi spazi riservati agli animali per il ristoro, l’abbeveraggio o il gioco nel rispetto dei piani spiaggia.

La Lega Nazionale per la Difesa del Cane spera che questa legge venga al più presto ricevuta da tutti gli enti locali, strutture ricettive e cittadinanza, oltre ad essere solo una legge scritta. Non c’è cosa più bella che andare in spiaggia con il proprio amico a 4 zampe e poterci divertire insieme senza alcun impedimento.

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!

 

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 15/04/2014
Categoria/e: Animalismo, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655