Florida: un toro cade in acqua e viene salvato da una poliziotta che gli tiene la testa per farlo respirare

La storia che vi stiamo per raccontare è molto toccante. La notizia arriva da Tampa, in Florida, dove l’agente di polizia Christina Ammons ha soccorso un anziano toro di 20 anni caduto nell’acqua di un piccolo lago senza avere alcuna forza per rialzarsi.

L’agente Ammons, che lavora a servizio dello sceriffo della Contea, ha subito raggiunto il posto aiutando il povero toro che, senza un tempestivo intervento, sarebbe sicuramente annegato in quanto da solo non riusciva a tenere la testa fuori dall’acqua.

Il salvataggio del toro è durato ben quarantacinque minuti perchè i soccorritori si sono dovuti munire di un’adeguata attrezzatura per estrarre il pesante animale dall’acqua e portarlo in salvo a riva. Così l’eroica poliziotta è scesa in acqua sollevando la testa del toro per un’ora facendolo respirare in attesa che la squadra di Vigili del Fuoco si munissero dei speciali e resistenti imbracature per trarlo in salvo.

Il gran coraggio della poliziotta Ammons è da ammirare in quanto con tanta freddezza e senza pensarci sù più di tanto si è gettata nel piccolo lago per aiutare il toro a respirare, malgrado sapesse benissimo che quel posto era anche l’habitat di alligatori che fortunatamente non si sono fatti vedere senza recare così alcun problema al salvataggio.

Una volta portato il toro in salvo a riva, grazie all’imminente soccorso di Christina Ammons e dei Vigili del Fuoco, l’animale ha riposato un po’ recuperando le forze perse. Dopo circa mezz’ora il toro si è rialzato.

A seguire vi mostreremo il video del toro tratto in salvo dalle acque insidiose del piccolo lago di Tampa, in cui l’animale è caduto accidentalmente. Ci teniamo inoltre a precisare che, durante le riprese, i giornalisti di ABC dichiarano che l’agente Ammons in realtà è rimasta nel lago insieme al toro per tre ore durante cioè tutte la durata totale dell’intero soccorso. Per giunta viene anche specificato che il proprietario del toro non aveva mai dato un nome all’animale e solo dopo il salvataggio gliene ha attribuito uno: Lucky, ossia Fortunato!

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!

 

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 07/04/2014
Categoria/e: Animalismo, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655